Cronaca
Commenta5

Pm10: nel 2013 ancora elevate, ma calano i giorni di sforamento

Un bilancio in chiaroscuro quello dei livelli di smog nell’aria nel 2013: secondo il rapporto di Arpa Lombardia per il 2013 (dati ancora provvisori) sono stati 73 i giorni di superamento del livello di attenzione (pari a 50 mg per metro cubo) delle Pm10 per la centralina di piazza Cadorna, che risulta così essere la zona più inquinata. Per il rilevatore di via Fatebenefratelli sono invece 68 i giorni di superamento, e 56 per quello di Gerre Borghi. La situazione dell’inquinamento risulta quindi essere ancora preoccupante (ricordiamo che il limite massimo stabilito dalla Ue è di 36 giorni di superamento ogni anno) per la nostra città, ma tuttavia migliorata rispetto al 2012, quando la centralina di piazza Cadorna registrava 93 giorni di sforamento, quella di via Fatebenefratelli 119 e quella di Gerre Borghi 77.

Paragonando Cremona alle altre città lombarde, emerge che per numero di giorni si colloca al quinto posto, dopo Milano, Monza, Brescia, Pavia e Mantova. Analizzando invece le concentrazioni medie annue di Pm10, le centraline cremonesi (Fatebenefratelli 37, Cadorna 36 e Gerre Borghi 32) risultano essere tra quelle che hanno registrato i valori più elevati, ma sempre comunque in calo rispetto alla media dell’anno prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti