Cronaca
Commenta

Chiuse tutte le agenzie viaggio 'Liberi Tutti' C'è anche la sede di Cremona

Sarebbe definitiva la chiusura di una delle ultime nate tra le agenzie viaggi cittadine, quella di viale Trento e Trieste, appartenente al network Liberi Tutti. Ha chiuso le serrande la scorsa settimana, al pari delle altre sei consorelle sparse tra Aosta e Trento. Pare che da tempo vi fossero problemi e ritardi nei pagamenti degli stipendi e le impiegate con più anzianità avevano già lasciato il posto di lavoro. Dalla scorsa settimana, l’ufficializzazione ai dipendenti della chiusura a tempo indeterminato. Una serrata con molti punti interrogativi e con Federconsumatori Piemonte (dove la chiusura del punto vendita di Torino sta suscitando molto clamore) che sta raccogliendo varie segnalazioni in merito a viaggi pagati e non goduti. Tutto si sarebbe consumato nel giro di pochi giorni, da venerdì scorso, 25 settembre.  Secondo quanto riporta il quotidiano online Aostasera, sarebbe scattata una denuncia in Questura nei confronti della filiale di Aosta, da parte di una coppia di sposini di Rhemes-Notre-Dame. “Venerdì scorso – si legge – i due ragazzi dovevano imbarcarsi da Torino per il Canada ma arrivati all’aeroporto hanno avuto l’amara sorpresa: i loro biglietti non erano stati emessi e l’agenzia di viaggi a cui si erano rivolti è scomparsa nel nulla.  La meta del loro viaggio è diventata quindi la Questura di Aosta dove gli sposini hanno sporto denuncia contro l’agenzia di viaggi “Liberi Tutti” di via Chambery, chiusa da giovedì sera. I telefoni squillano a vuoto, le mail tornano indietro e dei dipendenti non c’è traccia”.

Riprende la notizia anche il sito specializzato in viaggi business TTG Italia, del gruppo Rimini Fiera: “Chiuse le agenzie di viaggi Liberi Tutti. Il network, secondo quanto riportato nei giorni scorsi da La Stampa, avrebbe comunicato ai propri punti vendita di non alzare più le serrande a partire dallo scorso venerdì. Si potrebbe chiudere così la vicenda della rete di distribuzione, passata due anni fa nelle mani di Value Holding, che contava attualmente un totale di 7 agenzie di viaggi.
Al momento non ci sono dettagli ufficiale per quanto riguarda le pratiche in sospeso dei punti vendita del network. Secondo quanto riportato dal quotidiano, solo per quanto riguarda l’adv Summertour di Torino, sarebbero decine le segnalazioni arrivate ai Carabinieri da parte dei clienti. Ma, come spesso accade in questi casi, il bilancio potrebbe salire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti