Commenta

Guastatori cremonesi domenica
a Brescia per bonificare bomba
della II Guerra Mondiale

L'ordigno da bonificare

Domenica 8 novembre gli artificieri del Genio guastatori di Cremona saranno impegnati nella bonifica di una bomba d’aereo del peso di 250 libbre di fabbricazione inglese, della Seconda Guerra Mondiale, rinvenuta lo scorso 9 giugno presso lo scalo ferroviario di Brescia. I guastatori lavoreranno in collaborazione con il personale del Centro Tecnico Logistico Interforze di Civitavecchia, competente per la bonifica di ordigni a caricamento speciale.

Le operazioni di messa in sicurezza del territorio saranno coordinate dalla Prefettura di Brescia in concorso con il Comando Forze di Difesa Interregionale Nord di Padova. L’attività inizierà alle 7 della mattina, con l’evacuazione di circa 1.300 persone residenti nel raggio di 800 metri dal luogo di ritrovamento della bomba. Alle 8.20 si procederà con il posizionamento dell’ordigno nella camera di espansione creata appositamente per contenerne l’esplosione, successivamente gli artificieri procederanno a rendere inerte il caricamento speciale contenuto all’interno e infine faranno brillare la spoletta con il residuo esplosivo dell’ordigno. Durante queste operazioni verrà interdetto il traffico della linea ferroviaria Milano – Venezia e lo spazio aereo nel raggio di 800 mt attorno all’ordigno. Si prevede che l’intera operazione termini verso le ore 16.

 

© Riproduzione riservata
Commenti