Un commento

Città ed eventi accessibili a tutti
Arriva il 'disability manager'

Un punto di riferimento per la città sul tema della disabilità. Come scritto nelle linee di mandato, la Giunta ha istituito all’interno dell’organizzazione comunale la figura del “Disability Manager”. La decisione è stata presa su proposta dell’Assessore alla Trasparenza e alla Vivibilità Rosita Viola.

“Le Linee programmatiche di mandato – la dichiarazione dell’Assessore – pongono particolare attenzione al tema dell’accessibilità non solo degli spazi fisici ma anche e soprattutto delle attività sociali, culturali, sportive e ricreative con l’obiettivo concreto di progettare una città ‘per tutti’, fruibile in tutte le situazioni della vita quotidiana. Ci deve essere una stretta sinergia e integrazione tra il settore pubblico e il privato nella pianificazione e attuazione degli interventi e per questo abbiamo ritenuto importante istituire all’interno dell’organizzazione dell’Amministrazione comunale la figura del Disability Manager che non si dovrà occupare solamente del Comune, ma sia figura di raccordo con tutta la città. Il tema dell’accessibilità è importante sul piano culturale per incrementare la consapevolezza della comunità sul tema della disabilità”.

La nuova figura sarà selezionata tra il personale dipendente. Lo svolgimento delle funzioni del Disability Manager sarà svolto in modo interassessorile, intersettoriale e partecipato con un ruolo di raccordo, stimolo e promozione di una rinnovata attenzione al livello di accessibilità e fruibilità per tutti di ogni iniziativa promossa dal Comune di Cremona.

Il Disability Manager del Comune di Cremona, è una figura di carattere tecnico, con una funzione di raccordo, stimolo e promozione di ogni genere di iniziativa che favorisca l’accessibilità e fruibilità dei servizi comunale e la partecipazione dei cittadini con disabilità. Dovrà essere coinvolto nella progettazione dei servizi e delle diverse iniziative comunali e essere capace di costruire reti e promuovere sinergie, sia all’interno dell’Ente che all’esterno, in particolare con le associazioni rappresentative delle persone con disabilità e dei loro familiari e con le altre istituzioni presenti su territorio. Avrà un mandato politico esplicito, grazie al quale potrà porsi a fianco e a sostegno del lavoro dei responsabili dei diversi settori dell’Amministrazione e dei rispettivi settori tecnici, in particolare nelle azioni di pianificazione delle politiche, progettazione degli interventi e monitoraggio degli esiti, secondo indicatori che ne misurino l’efficacia in base alla loro capacità di favorire a vita indipendente e l’inclusione nella società di tutte le persone con disabilità. Avrà anche la funzione di segnalazione di situazioni anche solo potenzialmente discriminatorie causate direttamente o indirettamente da azioni riconducibili alla responsabilità dell’Amministrazione comunale.

Altro campo di azione sarà quello dei servizi che il Comune di Cremona offre direttamente ai cittadini, curando che questi siano accessibili e fruibili, al massimo livello possibile, a tutte le persone indipendentemente dalle lorocondizioni di salute o dalle loro menomazioni. Questa azione di monitoraggio si allargherà ai servizi e alle iniziative che il Comune di Cremona offre ai suoi cittadini in forma indiretta, ad esempio attraverso altre agenzie e società di carattere pubblico o in regime di convenzione o concessione.

Il Disability Manager potrà avviare percorsi finalizzati a far sì che ogni iniziativa, soprattutto di carattere culturale, sportivo e ricreativo, aperta al pubblico e sostenuta a diverso titolo dall’Amministrazione comunale abbia elevati standard di accessibilità e fruibilità, anche al di sopra del semplice rispetto minimo di quanto previsto dalle norme di settore. Primi campi di azione quelli relativi ai progetti e alle iniziative che coinvolgono i minori con disabilità, le barriere architettoniche negli edifici e sui mezzi di trasporto e l’accessibilità dei servizi informativi.

Il Disability manager fa parte di una serie di iniziative messe in campo dall’Amministrazione sul tema della disabilità, tra cui il progetto Exsportabile.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • un cremonese

    Sarebbe opportuno ce questa figura v enga ricoperta da un disabile vero a conocenza dei problemi non da un politico tuttologo
    un disabile cremonese