Commenta

Boom di furti a est del capoluogo
Alta la guardia dei carabinieri
E cittadini attivi in 'ronde digitali'

di Michele Ferro

Escalation di furti e tentati furti nell’area della provincia compresa tra Grontardo, Pieve San Giacomo, Torre de’ Picenardi e Pessina. E’ particolarmente alta l’attenzione delle forze dell’ordine in questa porzione di territorio, su cui pare abbia messo gli occhi una vera e propria banda di predoni. Nel mirino abitazioni ma anche imprese.

Un crescendo nel numero di vicende su cui sono stati chiamati all’intervento i carabinieri. Solo nell’ultima settimana una decina di casi, tra colpi a segno e falliti, in particolare di notte. E’ partita una caccia a ladri spregiudicati, che non si fanno scrupoli a entrare in azione nonostante talvolta siano presenti i proprietari all’interno delle strutture da colpire.

E c’è chi, tra i cittadini, si è organizzato autonomamente creando reti comunicative, “ronde digitali”, per contrastare il fenomeno: più di un gruppo di abitanti della zona interessata ha iniziato a sfruttare piattaforme per cellulari creando spazi di conversazione in cui ognuno dei partecipanti può segnalare situazioni sospette, favorendo una raccolta di informazioni destinate a essere indirizzate, nelle circostanze più concrete, alle orecchie dei militari competenti sul territorio.   

© Riproduzione riservata
Commenti