Commenta

Scontri al corteo, ai domiciliari
il bresciano Samuele Tonin

Ai domiciliari Samuele Tonin, il 26enne bresciano arrestato nell’ambito dell’inchiesta sugli scontri del 24 gennaio dopo il suo rientro in Italia la settimana scorsa. Stamattina la notifica del provvedimento al ragazzo, accusato di concorso in devastazione. Tonin, difeso dall’avvocato Sergio Pezzucchi, lascerà in giornata il carcere di Canton Mombello, come richiesto dal legale dopo l’interrogatorio di garanzia di venerdì (nel quale il 26enne si è avvalso della facoltà di non rispondere). Per lui decisi i domiciliari a casa dei genitori.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti