Commenta

Il canile a Vaiano? Il Comune:
'Solo un sopralluogo'. Giunta
verso proroga convenzione

AGGIORNAMENTO - Canile, convenzione in scadenza con l'associazione zoofili. Il Comune precisa che "al nuovo canile di Vaiano è previsto un sopralluogo da parte di tecnici e politici, così come a Calvatone".

AGGIORNAMENTO – Sul futuro del canile di Cremona (a fine anno scade la convenzione con l’associazione zoofili) interviene l’amministrazione comunale di Cremona, dopo le indiscrezioni uscite in mattinata sulla propensione dell’ente locale di affidare in futuro la gestione ad un gruppo di professionisti anzichè ad associazioni di volontariato.  “Al nuovo canile di Vaiano – si legge in una nota ufficiale –  appena costruito, è previsto un sopralluogo da parte dell’assessore alla Salute e al Territorio Alessia Manfredini e dei tecnici comunali, così come è previsto un sopralluogo al canile di Calvatone. Questi contatti per capire come lavorano realtà vicine e verificare sul campo come è strutturata la loro gestione. I servizi per il benessere degli animali, compreso il servizio che il canile fa per Cremona, stanno a cuore al Comune di Cremona ed è forte la volontà di migliorarli. Recentemente, per esempio, l’Amministrazione ha condiviso con la Lav la volontà di istituire un ufficio ad hoc. Per quanto riguarda il canile, la Giunta è orientata ad una proroga della convenzione in scadenza per permettere agli uffici di predisporre gli atti per il nuovo affidamento”.

La struttura non è a norma e rischia di non passare l’ispezione dell’Asl perché manca la parte di canile sanitario obbligatoria per legge per le “quarantene” degli animali. Inoltre devono essere rimosse le coperture di eternit e anche la parte ‘nuova’, oltre a quella vecchia, è stata inserita nel Piano delle alienazioni del Comune: quest’ultima parte, che il Comune aveva messo all’asta dopo aver ricevuto un’offerta di acquisto, è stata già venduta per circa 85mila euro e l’atto notarile sarà firmato entro la fine di dicembre.
Stando a questi presupposti, quale sarà allora il destino dei circa settanta cani ospitati nella struttura comunale? In attesa di mettere a norma il rifugio, di risolvere i problemi con l’Asl, e di indire un nuovo bando, è previsto un sopralluogo anche nel canile di Vaiano Cremasco, struttura nuovissima, affidata a veterinari, con il supporto del mondo del volontariato per gestire quelle che sono le quotidianità. Lì c’è posto per 170 cani. Nel frattempo si vorrebbe creare un sito internet per le adozioni. Per quanto poi riguarda le emergenze “canine” su Cremona, il comune sarebbe intenzionato ad affidare, tramite bando, il servizio ad una clinica veterinaria. E questo potrebbe essere una premessa per un cambiamento radicale, da parte della giunta Galimberti, di affidare la gestione del canile in futuro, non più ai mondi dell’associazionismo, ma a dei professionisti, magari a veterinari, che hanno in mano un titolo che ne attesta le competenze, come è successo a Vaiano Cremasco. (Sgal)

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti