Un commento

Autodenuncia di un aspirante
chirurgo: 'Conoscevo già le
domande del concorso'

Il concorso destinato all’assunzione a tempo indeterminato di un chirurgo all’ospedale di Cremona è stato annullato e sul caso è stato redatto un esposto che sarà vagliato dall’autorità giudiziaria.

Il concorso destinato all’assunzione a tempo indeterminato di un chirurgo all’ospedale di Cremona è stato annullato e sul caso è stato redatto un esposto che sarà vagliato dall’autorità giudiziaria. Il 16 dicembre scorso, nell’aula magna dell’ospedale, venti aspiranti chirurghi si erano ritrovati per svolgere tre prove: uno scritto, uno pratico e uno orale. In quell’occasione, come riporta l’Ansa, uno dei partecipanti che aveva superato l’esame scritto ma non quello pratico (e quindi non era stato ammesso all’orale), avrebbe sostenuto di essere stato bocciato nonostante conoscesse in anticipo il contenuto della prova. Si tratta dunque di un’autodenuncia pubblica. La prova è quindi stata interrotta e verrà pubblicato un nuovo bando.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giovanni

    l’autodenuncia è molto sospetta. Praticamente il chirurgo sapeva che il concorso era truccato ma non ha denunciato perchè sperava di vincerlo. Solo dopo la sua esclusione ha fatto il paladino della legalità. Troppo comodo!