Commenta

Consegnato il ricavato del
'Gran Bollito', macellai
Confcommercio per gli 'Arco'

Il “Gran Bollito”, come tutti gli appuntamenti promossi dai Macellai Confcommercio, unisce il piacere della buona cucina al gusto per la solidarietà.

Il “Gran Bollito”, come tutti gli appuntamenti promossi dai Macellai Confcommercio, unisce il piacere della buona cucina al gusto per la solidarietà. Il ricavato della conviviale organizzata, qualche settimana fa, a Cascina Farisengo (alla quale hanno partecipato circa duecento buongustai) è stato infatti destinato a uno scopo benefico: sostenere i progetti dell’associazione “Arco”.
Per la consegna ufficiale si sono ritrovati, a Palazzo Vidoni, Federico Fasani, vicepresidente della associazione di volontariato e il gruppo di macellai guidati dal presidente Amerigo Contini. Con lui, a testimoniare la solidità del gruppo, si sono ritrovati Pierino Gaboardi e Giancarlo Ruggeri. E’ intervenuto anche Fausto Casarin, presidente di Confcommercio.
“Da sempre i nostri appuntamenti – conferma Contini – sono attenti al tema della solidarietà. Con Arco si è rinnovata una collaborazione bella e consolidata. Voglio ringraziare tutti i colleghi e Maurizio Ceresini, che hanno reso possibile l’evento. Esprimo gratitudine agli sponsor, alla famiglia Baronchelli chi ci ha ospitato nella preziosa cornice di Cascina Farisengo e al sindaco di Bonemerse Oreste Bini”. “Scegliendo Arco  – continua Contini –  abbiamo voluto anche ricordare due colleghi troppo prematuramente scomparsi: Paolo Pighi e Silvano Boccali”.
Ugualmente soddisfatto Federico Fasani. “Ringrazio, a nome della Associazione, i macellai Confcommercio – ha spiegato – che, ormai da anni, sostengono le nostre iniziative. La loro generosità, insieme a quella di tanti altri cremonesi, ha permesso di rendere più moderno e qualificato il polo oncologico del nostro ospedale. Un progetto ambizioso, che stiamo realizzando, passo dopo passo. Cremona è davvero una città attenta alla solidarietà”.
“Arco, in tanti anni di lavoro ha saputo portare risultati importantissimi, capaci di restituire la speranza e accompagnare alla guarigione tanti malati –  conclude Casarin –  E ancora di più potrà fare continuando nella ricerca. Una sfida che è giusto sostenere. Come Confcommercio, anche in futuro, cercheremo di collaborare per raggiungere obiettivi sempre più importanti”.

© Riproduzione riservata
Commenti