Commenta

A2A-Lgh Ventura: 'Seconda
offerta peggiorativa per
il 51% di Lgh'

Il sindaco Galimberti e il preisdente di Aem Spa Massimo Siboni

Lo slittamento dei termini di esclusiva dell’offerta di acquisizione del 51% di Lgh da parte di A2A apre la strada alla speculazione politica. “A2A ha presentato una seconda offerta, rispetto a quella votata dal consiglio comunale a dicembre”, afferma Marcello Ventura, consigliere di Fratelli d’Italia – An. “E’ datata 14 gennaio e non posso essere smentito, perchè l’ho sulla mia scrivania. In sostanza, A2A cambia i parametri di riferimento: dal 2014 al 2015, a beneficio ovviamente del colosso milanese”. I dati economico finanziari di Aem Spa nel  2015, con il forte indebitamento denunciato dallo stesso presidente Siboni a pochi mesi dall’insediamento, sono peggiori di quelli del 2014. La seconda offerta di cui parla Ventura richiederebbe, secondo il consigliere, un nuovo passaggio in consiglio comunale per dare il via libera  politico all’operazione, dopo quello ottenuto poco prima di Natale. Ma i tempi tecnici per farlo entro il 29 febbraio sono scaduti.

Il consigliere comunale Marcello Ventura

Alla base del dilatarsi dei tempi, inizialmente previsti per il 31 gennaio,  per la sottoscrizione dei contratti che regolano l’operazione e la definizione del piano industriale congiunto, c’è il debito di Aem in generale (110 milioni circa) e quello di Aem verso Lgh in particolare (29 milioni) La cessione della rete in fibra ottica (sottosuolo e tralicci) da Aem a Lgh potrebbe sanare in parte o del tutto lo scoperto ed è questo uno dei temi di trattativa. Secondo le informazioni di Ventura, la valorizzazione della rete fatta da A2A sarebbe di gran lunga inferiore a quella effettuata da Aem. Ricostruzione negata da fonti interne a Lgh che sostengono invece come una stima dei valori ancora non esista e sia ancora in fase di elaborazione: e d’altra parte la negoziazione tra A2A e Lgh cade proprio in concomitanza con la fase più delicata del risanamento del debito a cui stanno lavorando gli advisor di Aem.

Una situazione, quella della municipalizzata di Cremona, che secondo Ventura starebbe creando forti imbarazzi nel Pd, principale sponsor dell’operazione Lgh-A2A, anche nei confronti degli altri soci di Lgh, in particolare Pavia e Lodi.

© Riproduzione riservata
Tags, , ,
Correlati
Commenti