Politica
Commenta2

Lipara replica a Fasani: 'Su termocombustore e Lgh polemica vacua e stantia'

Dopo le dichiarazioni del consigliere Ncd Federico Fasani in merito al Pd e alle trattative in corso per il piano industriale A2A-Lgh, , arriva la risposta del coordinatore della segreteria cittadina Pd Luigi Lipara. “Comprendiamo lo smarrimento delle opposizioni rispetto alla solidità della posizione assunta dal Partito Democratico a sostegno delle azioni concrete che l’Amministrazione Galimberti sta attuando nella gestione della complessa partita Lgh/A2A, in particolare per quanto riguarda il processo di decommissioning dell’inceneritore di San Rocco”, afferma Lipara. “Tuttavia non possiamo fare a meno di respingere con fermezza la lettura deteriore che il consigliere Fasani fornisce ai media per rinnovare una polemica ormai stantia, sorprendentemente intrisa di toni tipici della peggior antipolitica e ben lontana da qualsiasi ragionevole confronto sulle prospettive con cui si sono misurate e si stanno misurando tutte le amministrazioni per mantenere un difficile equilibrio tra sostenibilità finanziaria, salvaguardia dell’ambiente e mantenimento della qualità dei servizi ai cittadini”.

Secondo Lipara, “come evidenziato nel documento approvato dalla Direzione Cittadina, il Partito Democratico riconosce l’impegno profuso dall’amministrazione nella costruzione di un percorso complesso che, come tale, deve essere sostenuto sia su scala locale che sovra-territoriale. Per usare le parole di Fasani, i cittadini cremonesi, proprio perché in grado di intendere e volere, possono toccare con mano i passaggi concretamente attuati dall’Amministrazione per creare le condizioni di un modello di gestione dei rifiuti che consenta la graduale rinuncia all’incenerimento, quali l’estensione della raccolta differenziata al 70% in città e l’acquisizione del finanziamento Horizon 2020 finalizzato all’implementazione di modelli di economia circolare. Con grande senso di responsabilità il Partito Democratico manifesta all’Amministrazione il massimo sostegno affinché possa continuare a lavorare su questa strada. Alle opposizioni lasciamo volentieri le vacue farneticazioni sulle soluzioni più irrealistiche e il rischio di restare fermi sul piano della polemica con il calendario in mano”.

© Riproduzione riservata
Commenti