Un commento

“Morire di petrolio,
la Sentenza”. Sabato
presentazione del libro

Sabato 20 febbraio, presso La Feltrinelli, si terrà la presentazione del libro curato da Maurizio Turco “Morire di petrolio, la Sentenza”, con i protagonisti del processo Tamoil. Previsto anche l'intervento del giudice Guido Salvini sulla nuova legge sugli eco-reati.

Sabato 20 febbraio, presso La Feltrinelli, si terrà la presentazione del libro curato da Maurizio Turco “Morire di petrolio, la Sentenza”, con i protagonisti del processo Tamoil. Previsto anche l’intervento del giudice Guido Salvini sulla nuova legge sugli eco-reati.

Può una sentenza tramutarsi in un libro? Solitamente no, solitamente vengono consegnate agli archivi o ne vengono estrapolati brani se diventa di interesse mediatico. Non è la fine destinata alla sentenza di primo grado emessa dal giudice Guido Salvini con la quale quattro dirigenti della raffineria Tamoil sono stati condannati per disastro ambientale. Sentenza che è anche il prodotto di una storica lotta politica che trova, dopo trent’anni, anche una verità giudiziaria.

“Morire di petrolio, la sentenza” (550 pagine, Reality Book) è il secondo libro sulla vicenda Tamoil e fa seguito a “Morire di petrolio” di Sergio Ravelli pubblicato poco più di un anno fa. La pubblicazione curata da Maurizio Turco, già deputato eletto nella nostra circoscrizione ed autore di molte interrogazioni parlamentari sul caso, riporta in maniera integrale le motivazioni della sentenza emessa il 18 luglio 2014 da Guido Salvini ed è preceduta dagli interventi introduttivi di alcuni dei protagonisti del processo.

La presentazione del libro si terrà sabato 20 febbraio alle 17.30 presso La Feltrinelli (corso Mazzini 20, sala primo piano). Interverranno Maurizio Turco, tesoriere del Partito Radicale, Danilo Toninelli, deputato del M5S, Gianni Porto, geologo e consulente nel processo, Alessio Romanelli, Gian Pietro Gennari, Claudio Tampelli, avvocati di parte civile nel processo, Sergio Cannavò, responsabile ambiente e legalità di Legambiente Lombardia, Federico Balestreri, dell’associazione medici per l’ambiente ISDE, Gino Ruggeri, promotore dell’azione popolare in giudizio, Sergio Ravelli, presidente di Radicalicremona.it.

Modererà Simone Bacchetta, giornalista di Cremona1.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nokia

    Che schifo..prima tacciono e poi si fanno belli. il 75% dei protagonisti dell’evento sono parassiti che speculano sul lavoro altrui.