Cronaca
Commenta

Altri passi verso la valorizzazione dell'ex S.Francesco

Dopo un primo rinvio nelle scorse settimane si è tenuto ieri, 14 marzo, a Piacenza, l’incontro tra sindaco Gianluca Galimberti e assessore al patrimonio e Area Vasta Andrea Virgilio con il direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, già sindaco della città emiliana, poi tra i fautori della rapida ascesa di Matteo Renzi. All’ordine del giorno, la valorizzazione (leggasi vendita) di alcuni immobili comunali inseriti nel piano delle alienazioni ma da tempo invenduti. In particolare, si è parlato del complesso ex ospedale vecchio – ex chiesa di San Francesco e dell’immobile di via Fabio Filzi dove ha sede il Coni. L’agenzia del Demanio è da tempo attiva nella pubblicizzazione degli immobili non più funzionali all’uso pubblico e quindi da mettere sul mercato. Proprio lunedì 14 marzo a Piacenza c’è stata la firma dell’accordo tra Agenzia del Demanio, Comune di Piacenza e il Fondo immobiliare Invimit S.G.R per una serie di immobili da mettere nel circuito privato, sul cui utilizzo si era in precedenza svolta una consultazione popolare. Sono previste varie forme di pubblicizzazione degli immobili  tra cui anche un passaggio a Cannes, al Mipim 2016, il più importante evento internazionale dedicato al mondo del real estate tra 15 e 18 marzo.

A Cremona, il vecchio ospedale aveva destato l’interesse di un gruppo alberghiero, che però non ha mai fatto proposte concrete. Particolarmente interessante per il mercato è la parte del complesso che guarda su via Redaelli (ex cucine dell’ospedale poi in parte utilizzate per scuola di Musica Monteverdi).

Occorrerà invece seguire un’altra strada per la ex caserma Manfredini: non è ancora avvenuto il passaggio dal Demanio militare a quello dello Stato, per poterla mettere a disposizione per altri usi che non siano quelli della Difesa. In altri centri italiani il riuso di ex caserme è già ad uno stadio avanzato: a inizio marzo sempre l’Agenzia del Demanio ha annunciato a Belluno il piano di razionalizzazione per l’ex Caserma Fantuzzi, che diventerà sede unica interforze di Polizia di Stato, Prefettura, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Municipale, attualmente dislocati in 12 diversi edifici pubblici e privati, tagliando così sui costi dell’affitto.

© Riproduzione riservata
Commenti