Commenta

San Francesco, via Radaelli,
ex Bonomelli: così
il Comune vuole venderli

Fotoservizio Francesco Sessa

L’incontro doveva essere questa mattina a Piacenza, in occasione del Dies Academicus della Cattolica. Da una parte il sindaco Gianluca Galimberti e l’assessore all’Urbanistica e all’area vasta Andrea Virgilio, dall’altra Roberto Reggi e i tecnici centrali del Demanio. Purtroppo impegni romani di Reggi hanno fatto slittare ad altra data l’incontro. Reggi, ex sindaco Pd di Piacenza e renziano di ferro, è il direttore generale del Demanio, cioè ha in mano il patrimonio statale di aree, ex caserme, golene, che il governo intende valorizzare.

All’ordine del giorno la questione dell’ex caserma Manfredini dove è previsto un intervento misto pubblico-privato, Ocrim-Stato-Comune di Cremona, per trasformarla in scuola molitoria e cittadella della sicurezza. Ma non solo. Il Comune avrebbe dovuto portare all’attenzione di Reggi una serie di immobili che il Comune ha messo da tempo tra quelli da alienare ma che, per diversi motivi, finora sono rimasti bloccati. Il Demanio starebbe infatti costituendo una sorta di riserve di immobili da far acquistare a fondi di investimento europeo per recuperare gli edifici attraverso interventi privati che possano garantirne il riutilizzo ed allo stesso tempo permettere agli enti locali di disporre di somme importanti per altri interventi.

I tre grandi immobili che potrebbero finire nel fondo europeo sono: gli uffici comunali di via Radaelli (le ex cucine dell’ospedale, in grave stato di degrado lungo la strada tra l’ospedale vecchio e piazza Lodi), la chiesa di San Francesco (un tempo accesso al vecchio ospedale da piazza Giovanni XXIII) e il palazzo Bonomelli di via Filzi, dove attualmente si trova la sede del Coni e, un tempo, l’ex scuola professionale agraria.
Sembra che gli immobili comunali di via Radaelli siano quelli più facilmente inseribili nel fondo e prontamente vendibili (indiscrezioni dagli uffici indicano una possibile destinazione alberghiera).

 

© Riproduzione riservata
Commenti