Ultim'ora
Commenta

Ciclabile di Casanova, ora
anche un'interrogazione
della Lega

foto Sessa

Sulla pista ciclabile di Picenengo, in collegamento con Casanova del Morbasco, interviene il capogruppo della Lega Nord Alessandro Carpani, con un’interrogazione a risposta orale che chiede “quale priorità ha il completamento della Pista 3 del Biciplan fino alla frazione di Casanova del Morbasco; se esiste un protocollo di intesa sulla fattibilità, sostenibilità e progettualità dell’opera con il Comune di Sesto ed Uniti; come si intende reperire le risorse economiche necessarie alla costruzione della pista ciclabile, per il tratto di competenza del Comune di Cremona; entro quando si prevede il completamento della Pista 3 del Biciplan”.

“Il tratto di strada in esame – spiega Carpani nelle premesse – è utilizzato da molti cittadini di Casanova e Picenengo per raggiungere Cremona in bicicletta; la strada che porta da Cremona a Casanova è molto pericolosa, in particolar modo nell’ultimo tratto di competenza del Comune di Cremona, causa una carreggiata che consente con difficoltà il passaggio di due autovetture provenienti da sensi di marcia opposti. La pista ciclopedonale è un’opera utile sia per i residenti di Casanova del Morbasco (Sesto ed Uniti), sia per i residenti di Picenengo; e la Pista 3 del Biciplan prevede già l’opportunità di prolungamenti verso Casanova del Morbasco”.

Come noto, la questione è stata smossa da una raccolta firme dei residenti di Casanova del Morbasco, la frazione di Sesto più vicina a Picenengo.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti