Commenta

Il vescovo Antonio
al Crisma. Oltre 200
sacerdoti alla celebrazione

Foto Sessa

Prima messa Crismale per il vescovo Antonio Napolioni nella Cattedrale di Cremona. Alla cerimonia del giovedì santo con il presbiterio diocesano hanno preso parte oltre 200 sacerdoti. Nel corso della liturgia sono stati benedetti gli olii per i battesimi e le Cresime, oltre a quello degli infermi. Accanto a monsignor Napolioni, il vescovo emerito Dante, il vicario generale monsignor Mario Marchesi, i delegati episcopali, i canonici del Capitolo, gli undici vicari zonali che proprio al termine della celebrazione hanno ricevuto dalle mani del presule gli olii da distribuire nelle varie parrocchie e alcuni presbiteri che quest’anno festeggiano un particolare anniversario di ordinazione. Alle 9.30 di questa mattina i sacerdoti sono usciti dal portone dell’episcopio al canto delle litanie dei santi della chiesa cremonese e hanno attraversato piazza del Duomo. Nella sua omelia il vescovo ha ricordato che proprio in Cattedrale, il 30 gennaio scorso, è stato consacrato con il crisma di salvezza. “Lo stesso olio aveva unto le nostre mani di sacerdoti, destinandoci alla missione di Cristo, pastore e sposo della Chiesa. Lui, l’unico Salvatore, fa di tutti i battezzati, il suo Corpo, il Suo regno di sacerdoti, il nuovo popolo di Dio”.

ves

ves3

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti