Ultim'ora
Commenta

Arena Giardino salva:
convenzione di 6 anni
e canone dimezzato

Finalmente qualcosa si muove per l’Arena Giardino, il cui gestore aveva preannunciato lo stop, per questa estate, delle proiezioni cinematografiche. A seguito dell’incontro avvenuto in mattinata a palazzo Comunale tra il Sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti, gli Assessori al Territorio, Area Vasta e Casa Andrea Virgilio e alla Città vivibile e Rigenerazione urbana Barbara Manfredini, la Dirigente del Settore Cultura, Musei e City Branding Maurizia Quaglia e il gestore dell’Arena Giardino, titolare del cinema Chaplin, Giorgio Brugnoli, si è infatti trovato un percorso condiviso.

“Un incontro positivo dal quale usciamo con un impegno comune sul rilancio dell’Arena Giardino e del cinema in città” fanno sapere dall’amministrazione. “Dentro una progettazione culturale ampia, abbiamo condiviso con il gestore Giorgio Brugnoli il pacchetto di proposte che abbiamo elaborato: convenzione di sei anni fino al 2021, dimezzamento del canone a 1.500 euro l’anno per sei anni, programmazione di interventi di manutenzione, possibilità di elaborare un progetto più ampio da applicare a bandi, possibilità di mettere a frutto le 30 giornate a disposizione del Comune per la valorizzazione complessiva del comparto e volontà di riavviare, sulla scorta dell’esperienza positiva dell’iniziale tavolo cinema partito alla fine del 2014 e poi confluito nel Comitato Tognazzi, un percorso per il rilancio del cinema in città con gli imprenditori cinematografici cittadini”.

In settimana è già in agenda un approfondimento con gli uffici tecnici del Comune per un piano progressivo di interventi. Giovedì 14 aprile nuovo incontro con il gestore dell’Arena Giardino Giorgio Brugnoli in Comune per proseguire il percorso condiviso.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti