Cronaca
Commenta1

Riordino via Giordano, Manfredini: 'Importante la collaborazione tra quartieri'

Piazza Cadorna

L’assessore Alessia Manfredini, anche se non direttamente chiamata in causa dai residenti delle zone Giordano – centro storico – Po e Bagnara, offre piena disponibilità ad incontrarsi con i Comitati di Quartiere, dopo l’annuncio della volontà delle quattro zone di ritrovarsi per mettere insieme idee alternative di viabilità per l’annoso problema di via Giordano (leggi qui).

“Benissimo – afferma –  la collaborazione tra comitati di quartiere e sarà fondamentale nelle prossime settimane con l’avvio del piano urbano della mobilità sostenibile che prevederà un processo partecipativo importante, con la Valutazione ambientale strategica (VAS) e una serie di incontri di approfondimento e la presentazione delle osservazioni”.

“Crediamo nei processi partecipativi – continua l’assessore –  e siamo anche consapevoli dell’importanza di cogliere le esigenze e i contribuiti di tutti i cittadini coinvolti sia in forma spontanea che nelle forme possibili di aggregazione, come i comitati di quartiere con la loro reale rappresentatività”.

manfredini Manfredini ricorda anche le tante occasioni in cui non si è sottratta al confronto (a cominciare, ad inizio mandato, con le assemblee dello Zaist per la nuova viabilità in zona via Persico) e anticipa che, in risposta ad una richiesta del direttivo del Comitato centro storico, sarò disponibile per parlare “in merito alla viabilità di una via piccola, ai più sconosciuta, via dei Divizioli, così ci potremo confrontare sulle proposte che mi sono state avanzate da parte dei tanti residenti del centro che ho incontrato in questi mesi e in queste settimane su diverse partite e che hanno dimostrato una grande disponibilità e collaborazione”.

Resta però il problema delle priorità: “Vanno individuate avendo una visione complessiva della città, per intervenire nelle opere pubbliche più urgenti (es. tetti scuole) e per garantire la manutenzione su più settori. Continueremo a confrontarci su quei progetti che aspettano da anni una risposta e che con grande concretezza, alla luce delle risorse disponibili, stiamo cercando di realizzare”.

© Riproduzione riservata
Commenti