Commenta

Tentato omicidio: arresto
convalidato, 65enne resta
ricoverato in ospedale

Tentato omicidio della moglie: Pampolini confuso davanti al gip che ha convalidato l'arresto e ha disposto che l'uomo resti ricoverato in ospedale in attesa di essere trasferito in una struttura adeguata.

Si è tenuto questa mattina l’interrogatorio di garanzia di Gianpietro Pampolini, 65 anni, affetto da demenza senile, arrestato nella tarda serata di lunedì per il tentato omicidio della moglie Oriana Manfredi, 60 anni, colpita nel loro appartamento di via San Bernardo prima a bastonate e poi in cortile con una fioriera di cemento. L’uomo è stato sentito dal gip Christian Colombo in ospedale, dove è ricoverato dall’altra sera, da quando cioè Pampolini, in un altro raptus di violenza, ha aggredito un compagno di cella e ha dato in escandescenze in carcere. Il 65enne, difeso dall’avvocato Andrea Guizzardi, si è mostrato molto confuso, così come lo era stato davanti al pm Carlotta Bernardini, tanto che l’interrogatorio è durato poco tempo. Il gip ha quindi convalidato l’arresto e ha disposto che l’indagato resti in ospedale in attesa di capire esattamente di che malattia soffra e anche in attesa di trovargli una struttura adeguata nella quale essere ospitato.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti