Sport
Commenta

ProPiacenza - Cremonese finisce 2-3

Tutti i gol nel primo tempo. Seconda vittoria per la squadra di Tesser.

Pro Piacenza – Cremonese 2-3

Le formazioni. Pro Piacenza (4-3-3): Fumagalli, Cardini, Bini, Sall, Sane; Rossini, Aspas, Gomis; Marchionni, Pesenti, Marra. A disp.: Bertozzi, Calandra, Piana, Cavalli, Martinez, Girasole, Pugliese, Ferrara, Cassani, Negro, Bazzoffia. All. Pea

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia, Salviato, Lucchini, Marconi, Gemiti, Moro, Porcari, Pesce; Perrulli, Brighenti, Stanco.
A disp.: Bellucci, Galli, Procopio, Belingheri, Cavion, Maiorino, Stanghellini, Scappini, Haouhache, Scarsella
All. Tesser

Arbitro: Carlo Amoroso della sezione di Paola con gli assistenti Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni e Andrea Zingrillo di Seregno.

Primo tempo. Cremonese in campo con qualche novità di formazione, a partire dall’inserimento di Stanco al posto di Scappini e Lucchini in coppia con Marconi e Polak in panchina. Tesser costretto ad un cambio forzato al 4′ minuto. Si infortuna Giuseppe Gemiti in uno scontro di gioco con Cardin, al suo posto Procopio. La prima azione della Cremonese al 4′ con Brighenti che sfiora il palo alla destra di Fumagalli con un bel diagonale. All’8′ Cremonese in vantaggio con Stanco che di testa fa valere i suoi centimetri e gira in rete un cross di Salviato. Al 14′ Porcari ci prova da fuori area impegnando Fumagalli che mette in corner, sugli sviluppi del corner arriva il raddoppio grigiorosso: Fumagalli allontana col pugno il pallone scodellato da Perrulli, arriva Moro che dal limite insacca. 2 a 0 Cremonese. Al 18′ l’arbitro assegna il rigore per la Pro Piacenza, Marconi in area interviene su Pesenti e per il direttore di gara è fallo. Pesenti dal dischetto non sbaglia e accorcia le distanze. Al 21′ la Pro Piacenza pareggia con un gran tiro al volo di Marchionni.

Al 30′ ancora Stanco sfiora il gol con una girata di testa, ma para Fumagalli. Gli animi si scaldano a centrocampo, scintille tra Pesenti e Porcari che subisce due falli in pochi minuti. Cremonese che lotta su tutti i palloni alla ricerca di un nuovo vantaggio. Al 37′ Cremonese in gol con il capitano al termine di una bella azione manovrata con Procopio che mette in mezzo una palla che Stanco serve involontariamente a Brighenti che a colpo sicuro insacca. 3 a 2 Cremonese. Allo scadere c’è ancora il tempo per un colpo di testa pericoloso di Stanco a lato di pochissimo.

Secondo tempo. La ripresa si apre con gli emiliani in attacco, al 5′ Marchionni approfitta di un errore di Procopio ma il suo tiro, da posizione ravvicinata è alto sopra la traversa. Ancora Procopio si lascia sfuggire Marchionni che crossa al centro un pallone pericolosissimo ma per fortuna la difesa grigiorossa mette in corner. Con l’inserimento di Polak al posto di Moro cambia l’assetto tattico della Cremonese che adesso è disposta con un 3-4-1-2. Pro Piacenza ancora pericoloso con Cardin che non trova lo specchio della porta. Al 31′ si rivede la Cremonese in avanti, Cavion ruba un pallone e serve Brighenti, ma il suo tiro è alto. Al 38′ miracolo di Ravaglia su Girasole, il portiere e grigiorosso salva in corner. Al 39′ Cavalli viene espulso per un comportamento scorretto rilevato dal secondo assistente dell’arbitro. Pro Piacenza in 10. Allo scadere c’è ancora tempo per un cartellino giallo ai danni di Polak per fallo su Ferrara. Finisce così con la Cremonese che batte la Pro Piacenza 3 a 2.

M.Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti