Commenta

Smog alle stelle, al via le
misure per il contenimento
degli inquinanti

smog-veduta-evidenza

Smog alle stelle secondo le ultime misurazioni di Arpa Lombardia (del 6 dicembre), con livelli di Pm10 tra gli 87 e i 97 mg/m3 nelle centraline della città. Una situazione di emergenza, estesa a tutta la Lombardia e aggravata dal fatto che per i prossimi giorni si prevede ulteriore accumulo di inquinanti. Tanto che, come previsto dal Protocollo sperimentale della Regione a tutela dell’aria, da oggi prendono il via le misure misure temporanee.

Tra le altre cose, quindi, le limitazioni alla circolazione vengono dei veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel (già in vigore per i giorni della settimana) vengono estese alle giornate di sabato, domenica e ai giorni festivi dalle 7.30 alle 19.30; si introduce altresì il divieto di circolazione agli autoveicoli diesel Euro 3 non dotati di sistemi di riduzione della massa di particolato allo scarico nelle seguenti fasce orarie: autoveicoli per il trasporto persone dalle ore 9 alle 17, quelli per il trasporto cose dalle 7.30 alle 9.30. Si dispone inoltre la riduzione di 1 grado centigrado del valore massimo delle temperature dell’aria nelle unità immobiliari e nei locali interni di esercizi commerciali passando da 20°C a 19°C con tolleranza di 2°C.

“Sebbene le concentrazioni di particolato rilevate nel 2016 siano risultate fino ad oggi tra le più basse mai registrate, nei giorni scorsi le condizioni di vento debole e di inversione termica al suolo nelle ore più fredde hanno determinato una situazione molto favorevole all’accumulo degli inquinanti in particolare sulle aree pianeggianti della Lombardia, dove le concentrazioni di PM10 sono risultate superiori ai limiti” fa sapere l’Arpa”.

In tutti i capoluoghi lombardi, con l’eccezione di Como, Lecco e Sondrio, le concentrazioni di PM10 misurate dalle stazioni della rete di rilevamento di ARPA Lombardia hanno superato i 50 mg/m3. In particolare, a Brescia sono già scattate le misure, da domani entreranno in vigore anche a Mantova e nei prossimi giorni nei Comuni aderenti al Protocollo delle province di Bergamo, Milano, Pavia, Monza e Brianza, Varese (attualmente la situazione è questa: Bergamo 4 giorni, Brescia 7, Como 0, Cremona 6, Lecco 0, Lodi 4, Mantova 5, Milano 4, Monza 4, Pavia 4, Varese 4).

“Le odierne condizioni di stabilità associate all’alta pressione insistente sull’Europa, con assenza di precipitazioni, venti da calmi a deboli e fenomeni di inversione termica al suolo, persisteranno ancora nei prossimi giorni favorendo un ulteriore accumulo degli inquinanti e il probabile superamento diffuso dei limiti fino a sabato prossimo” evidenzia ancora Arpa.

lb

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti