Commenta

Notte di furti a Castelverde
Cresce la preoccupazione
I cittadini si organizzano

Ennesima notte di furti nelle case a Castelverde. A farne le spese una serie di villette isolate a pochi passi dal centro del paese. Un fenomeno sempre più frequente che preoccupa i residenti sia per l’entità dei furti che per le modalità: capita infatti – come accaduto la scorsa notte – che la banda di ladri (2-3 persone) entri nelle case (in genere vicine ai campi per favorire la fuga) forzando le finestre mentre i residenti dormono. Probabilmente le case da colpire vengono sorvegliate qualche giorno prima per capire orari e abitudini dei residenti.

Ad inizio settimana era stata colpita, con il metodo della truffa, una casa lungo via Bergamo dove un anziano è stato convinto ad aprire la casa per far verificare, al piano superiore, la perdita eventuale di acqua dalle canne. Ovviamente tutto è servito per mettere a soqquadro la residenza asportando il poco oro presente e i risparmi in contante.

A Castelverde c’è sconcerto per la lunga serie di furti. Alcuni cittadini vorrebbero attuare, come già avviene in altre zone, ad esempio a Pizzighettone una catena di sorveglianza spontanea con la possibilità di allertare i residenti attraverso whats’app. Proprio in riva all’Adda è stata l’amministrazione comunale a farsi promotrice della catena spontanea di sorveglianza ma, in attesa che il Comune di Castelverde decida le contromosse, i cittadini di Castelverde si stanno organizzando.

© Riproduzione riservata
Commenti