Cronaca
Commenta13

In via Persico fine dell'incubo autovelox: già disattivato, al suo posto i semafori

Finisce uno degli incubi degli automobilisti cremonesi: dal 27 maggio infatti è stato disabilitato l’autovelox di Via Persico, quello che ha multato tantissimi cremonesi e automobilisti sulla via Persico. Installato esattamente tre anni fa, il 27 maggio 2014, l’ autovelox fisso è stato messo in prossimità dell’intersezione con via S. Cristina. L’autovelox era attivo 24 ore su 24 per entrambi i sensi di marcia, pronto a rilevare le velocità superiori al limite consentito (50 Km/h) con una tolleranza pari al 5%. Tantissimi gli utenti che si sono rivolti nel corso degli anni al gruppo spontaneo nato per far spostare l’autovelox, molti con tanto di ricorso al Tar. La nuova viabilità della zona prevede il posizionamento di semafori per rallentare la velocità di circolazione come deterrente per le macchine che sfrecciano sulla via. Addio autovelox sì, ma l’attenzione sulla strada deve sempre restare alta.

La polizia locale e il Comune hanno comunque attivato tre presidi segnalateci a tutela dell’utenza debole: il primo in via Persico all’ incrocio Via Vallerana; il secondo all’incrocio con via Porcellasco e il terzo all’altezza del civico 185, alle località Case nuove. Si tratta di semaforo pedonale a chiamata con una speciale illuminazione: infatti quando il pedone schiaccia l’interruttore si aumenta del 60% la luminosità dell’impianto, ovvero viene illuminato a giorno. Infine verrà posizionato un semaforo (in fase di realizzazione) all’incrocio con via Santa Cristina, semaforo che sarà collegato a spire intelligenti pronte ad attivarsi solo quando c’è la presenza fisica dei veicoli nella via. Il semaforo poi è predisposto per essere messo in rete con gli altri semafori per l’onda verde a 50 km all’ora, obiettivo futuro della Polizia Municipale.

F.Band

© Riproduzione riservata
Commenti