Commenta

M5S Cremona replica
all'assessore Virgilio sulla
questione camping

Lettera scritta da M5S Cremona

Leggiamo le scomposte e stizzite reazioni che i nostri amministratori inviano all’opposizione, rea di riassumere, in una nota stampa e un’interrogazione, le opinioni di molti cittadini che online, e non solo, analizzano la nuova struttura, definita con molta fantasia “camping” da coloro che attualmente governano la città.
Il MoVimento 5 Stelle non voleva sottolineare più di tanto le carenze della costruzione, anche per non infierire eccessivamente sugli incolpevoli gestori; però, stimolati dal coraggio dell’assessore Virgilio che ci accusa di cattivo gusto e scorrettezza, entreremo nel merito. Il problema, caro assessore, non è solo la mancanza di piante e della relativa ombra, carenza sopperita con un’imbarazzante struttura che certamente non sarebbe stata autorizzata a cittadini residenti in aree meno pregiate; il vero problema è l’assenza di ogni standard qualitativo, che dovrebbe essere requisito fondamentale in ogni nuova struttura ricettiva.
Ci riferiamo essenzialmente alle attrezzature che ogni campeggiatore richiede: spazi attrezzati per bimbi, attrezzature sportive (campo di calcio, beach volley, basket e via dicendo), spazi attrezzati per animali, wi-fi, comodo accesso ai servizi di trasporto urbano, parcheggio serale per i veicoli degli ospiti, spazi per motociclisti, un percorso ciclabile protetto per recarsi in città, solo per citare i maggiori.
Cosa dire poi sull’accessibilità della struttura, che nel 2017 non può essere limitata al solo uso di un servizio igienico. Una struttura “for all” deve consentire in autonomia ad ogni cittadino, indipendentemente dalle sue condizioni fisiche, l’uso di tutte le strutture, fornendo percorsi adeguati, complanari e con pavimentazione idonea. Abbiamo il sospetto, che è quasi una certezza, che in questa struttura una persona con problemi di deambulazione neppure riesca ad affrontare la rampa in uscita dal campeggio.
Infine, non abbiamo ben compreso la necessità dello spostamento della struttura: non ci sembra che l’inserimento in area golenale sia sufficiente a motivarla, anche perché sulle ex Colonie Padane, anch’esse in zona golenale, ci risulta si stiano investendo considerevoli risorse pubbliche e private, col beneplacito dell’attuale amministrazione.

M5S Cremona

© Riproduzione riservata
Commenti