Commenta

Tetti scoperchiati, cornicioni
e grondaie a terra. Treno dei
calciatori bloccato a Villanova

Non si contano i danni provocati in città e in provincia a causa del temporale scatenatosi nel pomeriggio. Le segnalazioni sono numerosissime, e solo per un colpo di fortuna al momento non risultano danni alle persone. A Sospiro, in particolare, il tetto di un’abitazione appena dopo la rotatoria di San Salvatore è stato letteralmente scoperchiato dalla forza del vento. Per fortuna nessuna conseguenza per i residenti che si trovavano a piano terra. Sul posto i vigili del fuoco di Cremona e i volontari della protezione civile di Sospiro.

In città, un grosso pezzo di cornicione si è staccato dal palazzo della Cgil di via Mantova. Il vento e la pioggia lo hanno fatto volare nel parcheggio di fronte. Grossi cocci sono finiti su una macchina parcheggiata, che è stata pesantemente danneggiata, mentre altri sono caduti su un’albero. I vigili del fuoco e gli agenti della municipale sono intervenuti in varie parti della città per cadute di coppi e pezzi di cornicioni.

Problemi per caduta di calcinacci anche in piazza S.Anna  – via Cadore.

Un albero è caduto sulla linea ferroviaria Cremona – Piacenza nei pressi di Villanova: il treno che stava riportando diversi pendolari in città si è dovuto arrestare. Tra i passeggeri anche alcuni ragazzi della squadra di calcio del Torrazzo che tornavano dal torneo di Cesenatico: un pullmino della società si è recato sul posto per riportarli a Cremona imbarcando anche altri passeggeri.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti