Commenta

Nubifragio: una gru si
'appoggia' alla Curia,
spezzato abete nel cortile

Un quarto d’ora di pioggia battente e torrenziale è stato sufficiente per mandare in tilt la città, con allagamenti, piante cadute e addirittura una gru che a causa del vento forte si è inclinata finendo addosso alla facciata della Curia Vescovile, in piazza Sant’Antonio Maria Zaccaria. Come se non bastasse, un abete nel cortile interno di Palazzo Vescovile si è spezzato in due, andando ad ostruire il passaggio, e alcuni coppi sono scivolati verso la grondaia e dovranno essere rimossi perché pericolanti.

Sul posto si sono recati i Vigili del Fuoco, che hanno provveduto a chiudere il transito da via Platina verso la piazza e dovranno poi occuparsi di raddrizzare la gru e mettere in sicurezza il cortile. Caos anche in altre zone del centro storico: fioriere rovesciate e tavolini volati via a causa del forte vento, nonché coppi precipitati a terra.

Complessivamente una trentina circa le chiamate arrivate al centralino dei Vigili del Fuoco in poco più di dieci minuti, tanto che dal comando sono stati costretti a richiamare personale in servizio per riuscire a far fronte alle numerose emergenze.

Insomma, l’ennesimo episodio di maltempo violento, arrivato di punto in bianco e in grado di fare danni notevoli in poco tempo. Una delle caratteristiche di questo clima sempre più pazzo e fuori controllo.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti