3 Commenti

Decoro urbano: centro città
ancora 'deturpato' da urina
e deiezioni canine

Anche all’ultimo Giovedì d’estate il Settore Ambiente del Comune di Cremona era presente con un proprio stand per illustrare il progetto europeo Urban Wins (di cui il Comune di Cremona è capofila) e continuare la campagna di sensibilizzazione sul divieto di abbandono dei mozziconi di sigarette e distribuire i porta mozziconi tascabili. Molti i cittadini che si sono dimostrati interessati e che si sono fermati al gazebo, cui era presente anche l’assessore all’ambiente Alessia Manfredini, posizionato in largo Boccaccino dove, con l’ausilio della Guardie Ecologiche Volontarie, sono stati forniti chiarimenti su tutte le azioni messe in campo per tutelare l’ambiente. Proseguirà anche nei prossimi giorni la campagna volta a sensibilizzare i cittadini sul decoro urbano e le pulizie particolari delle vie e piazze del centro storico, in sinergia con Linea Gestioni, con l’utilizzo del “diabolo” lo speciale mezzo attrezzato che aspira carta, mozziconi, deiezioni canine incrementando lo sforzo per mantenere alto il decoro cittadino. E proprio per quel che riguarda gli escrementi e le urine canine, bisognerebbe aprire un capitolo a parte. Residenti e commercianti del centro in questo senso sono ormai esasperati. Ogni giorno puliscono muri, marciapiedi e soglie di casa e negozi, ma il risultato viene in breve tempo annullato. L’odore dell’ urina e degli escrementi animali viene poi amplificato dal caldo torrido dell’estate e il tutto diventa  ancora più “indecoroso”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Stante59

    Le uniche sanzioni sono per le soste vietate.
    Se insieme a quelle venisserero elevate anche per i maleducati sarebbe meglio. Ma forse é troppo impegnativo………

  • Italiana

    Quando non si ha niente a cui pensare…

  • Manrico Maci Clerici

    E sanzionare gli ” ospiti ” no ?? In pieno giorno defecano e urinano davanti ai passanti tra piazza Lodi e viwe limitrofe. Quelli sono intoccabili ??