Commenta

A ottobre ingressi
di nuovi parroci:
ecco tutte le date

Anche la prima metà di ottobre sarà caratterizzata da diverse celebrazione di insediamento dei nuovi parroci recentemente nominati dal Vescovo di Cremona: dopo i 12 ingressi di settembre, 8 quelli in agenda il mese successivo. Ecco l’elenco completo, fornito dal sito della Diocesi. Dopo i due appuntamenti nel pomeriggio del 30 settembre a Formigara e Corte de’ Cortesi, domenica 1° ottobre altri due ingressi.

Si inizia al mattino a Casalmorano per l’insediamento di don Adriano Veluti che (dopo aver guidato la comunità di Costa Sant’Abramo) è stato nominato parroco moderatore dell’Unità pastorale di Casalmorano, Azzanello, Barzaniga, Castelvisconti e Mirabello Ciria al posto di don Antonio Bandirali, diventato parroco di S. Imerio in Cremona.

Nel pomeriggio appuntamento nel Milanese con l’ingresso di don Alessandro Capelletti che (finora parroco di Dosolo e amministratore parrocchiale di Correggioverde) è stato nominato parroco della parrocchia dell’Annunciazione a Cassano d’Adda, in sostituzione di don Paolo Ardemagni trasferito a Robecco d’Oglio.

Particolarmente intensa l’agenda del successivo fine settimana che inizierà nel pomeriggio di sabato 7 ottobre nella chiesa di Costa S. Ambramo con l’ingresso di don Roberto Rota che, già parroco di Castelverde e Castelnuovo del Zappa, è stato nominato anche parroco di Costa Sant’Abramo (frazione di Castelverde come Castelnuovo del Zappa). Domenica 8 ottobre si inizia, al mattino, da Cumignano sul Naviglio con l’ingresso di don Davide Osio che (trasferito da Fontanella dove era vicario) assume l’incarico di parroco di Cumignano sul Naviglio, Ticengo e Villacampagna al posto di don Diego Poli, che andrà come parroco proprio a Fontanella.

Nel pomeriggio, alle 15.30, a Corte de’ Frati l’ingresso di don Giovanni Tonani e don Claudio Corbani, diventati parroci in solido di Pozzaglio, Olmeneta, Casalsigone, Castelnuovo Gherardi e Corte de’ Frati. Don Tonani sino ad ora è stato parroco di Corte de’ Cortesi, Cignone e Bordolano; don Corbani solo di Pozzaglio, Olmeneta, Casalsigone, Castelnuovo Gherardi (insieme a don Morini, trasferito a Corte de’ Cortesi, Cignone e Bordolano), ma senza Corte de’ Frati, dove era parroco don Antonio Agnelli, trasferito a Cremona come collaboratore parrocchiale di S. Bernardo.

Altro appuntamento del pomeriggio, alle 18, a Robecco d’Oglio, con l’ingresso di don Paolo Ardemagni (finora parroco della parrocchia dell’Annunciazione a Cassano d’Adda): sostituisce don Giuseppe Allevi, diventato parroco di Rivarolo del Re, Brugnolo e Villanova.

Domenica 15 ottobre gli ultimi due appuntamenti. Al mattino a Dosolo, l’ingresso di don Stefano Zoppi che, già parroco di Cavallara e Villastrada, è stato nominato parroco anche di Dosolo e amministratore parrocchiale di Correggioverde al posto di don Alessandro Capelletti, diventato parroco della parrocchia dell’Annunciazione a Cassano d’Adda.

Infine, nel pomeriggio di domenica 15 ottobre a Fontanella farà il proprio ingresso come parroco don Diego Poli (finora parroco di Cumignano sul Naviglio, Ticengo e Villacampagna): sostituisce don Libero Salini che, al raggiungimento dei limiti di età, è stato nominato collaboratore parrocchiale delle parrocchie del Boschetto e del Migliaro, a Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti