Un commento

Incredibile Cremonese
Con due espulsi batte
il Cittadella 1-2

Cittadella – Cremonese 1-2

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Pelagatti, Adorni, Benedetti (dal 28’ Iunco); Bartolomei (dal 16’st Chiaretti), Pasa, Siega; Schenetti; Litteri (dal 19’st Arrighini), Kouamé. All. Venturato.
A disposizione: Paleari, Varnier, Pezzi, Caccin, Strizzolo, Settembrini, Bizzotto.

Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Salviato (dal 4’pt Almici), Canini, Claiton, Renzetti; Arini, Pesce, Cavion; Perrulli (dal 15’st Scarsella); Brighenti, Paulinho (1’st Procopio). All. Tesser
A disposizione: Ravaglia, Garcia Tena, Castrovilli, Piccolo, Mokulu, Marconi, Macek, Cinelli, Scappini.

Arbitro: Daniele Minelli della sezione di Varese, coadiuvato dagli assistenti Marco Citro di Battipaglia e Alessandro Cipressa di Lecce. Quarto ufficiale il Fabio Schirru di Nichelino.

Gol: 3’st Claiton, 37’ Arrighini, 51’st Cavion
Ammoniti: Renzetti, Perrulli, Arini, Schenetti, Almici, Pesce, Ujkani
Espulso: Renzetti, Arini, Tesser
Corner: Cittadella 13, Cremonese 6

PRIMO TEMPO – Tante le novità oggi in formazione a partire da Salviato terzino destro e Perrulli dietro alle punte Brighenti e Paulinho, torna tra i pali Ujkani. Pronti via e la Cremonese perde uno dei suoi uomini per infortunio. Salviato è costretto a chiede il cambio e al suo posto entra Almici.
Al 14’ un gol annullato a Brighenti che di testa mette in rete un perfetto cross di Perrulli. Punita la posizione del capitano secondo il guardalinee oltre la linea difensiva. La Cremonese costruisce gioco e attacca, con il Cittadella pressato nella propria metà campo. Al 23’ la difesa granata salva su Brighenti, poi ci prova Perrulli dalla distanza ma il suo tiro è alto di poco. Al 33’ occasione del Cittadella, Benedetti impegna Ujkani con un tiro centrale. Al 42’ Cittadella vicino al gol con Bartolomei che sfiora il palo con un gran diagonale dalla distanza. Nel finale di tempo viene espulso Renzetti per doppia ammonizione, forti dubbi sulla decisione arbitrale. Termina 0 a 0 dopo 2’ di recupero.

SECONDO TEMPO – Al primo della ripresa Litteri di testa manda a lato il cross di Schenetti. Al primo affondo passa però la Cremonese. In Claiton che gira in rete una punizione battuta da Perrulli per atterramento di Brighenti. Al 5’ Litteri di testa impegna Ujkani. All’11’ Cittadella in contropiede sfiora il palo con Kouamé. Al 19’ Litteri di testa vicino al gol, Ujkani devia sul palo e salva. Al 24’ Arrighini impegna a terra Ujkani da buona posizione. Al 25’ Cremonese addirittura in nove per l’espulsione di Arini che prende il secondo giallo forse reo di aver detto qualcosa al direttore di gara su un fallo assegnato ai grigiorossi. La direzione arbitrale pare completamente a senso unico con una Cremonese dal grande cuore. Miracolo di Ujkani al 34’ sul dodicesimo corner della gara, Adorni schiaccia di testa e il portiere mette in corner. Sugli sviluppi di una punizione per fallo di mano di Pesce il Cittadella trova il pareggio con Arrighini. Punizione dal limite ancora per il Cittadella con Salvi che calcia a lato. Kouamé di testa sfiora il gol al 41’. A tempo scaduto ancora una punizione dal limite per il Cittadella. Salvi, Chiaretti e Schenetti sul pallone. Un altro miracolo di Ujkani che mette in angolo. Il direttore di gara allontana anche Tesser che aveva protestato per una rimessa laterale. Ma Cavion al 51’ in contropiede regala il vantaggio alla Cremonese. Incredibile finale di partita al Tombolato. Finisce così dopo 7’ di recupero.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Antonio Buccieri

    Venturato ha perso una grande occasione per stare ZITTO e di guardare in casa sua http://bit.ly/2zpzNSB