Commenta

Esperia Cremona, debutto
in chiaro scuro: contro
Senago arriva un punto prezioso

Esperia Cremona-Pallavolo Senago 3-2 (25-14, 28-26, 18-25, 19-25, 12-15)

Esperia Cremona: Visigalli (L), Bulla 1, Bassi 11, Castagna, D’Este 13, De Lorenzi, Lodi 26, Muzzupappa 3, Miglioli 1, Ghisolfi 14, Maffei 4, Antonioli. All.: Finali-Denti.

Pallavolo Senago: Arioli, Bernocchi (L), Pantarotto 1, Colombo 15, Ronchetti, Sala 16, Okaka 17, Arioli 6, Safronova 14, Faccini 3, Lorenzoni 4, Negri. All.: Galimberti.

Esperia Cremona dai due volti. Nel debutto stagionale la formazione di Mauro Finali e Gabriele Denti conquista un punto contro la forte Senago, facendosi rimontare da due set. In un palestra del Cambonino gremita nei primi due set la squadra gialloblu ha giocato una pallavolo veloce ed efficace, mettendo in difficoltà l’avversaria. Dal terzo in avanti Senago, capitalizzando gli errori cremonesi, è salita in cattedra ed ha conquistato il tiebreak. Nel quinto set la formazione ospite ha innestato la marcia (9-9, 10-14) portando a casa la vittoria.

Primo set a trazione Esperia. Un attacco di Ghisolfi regala il 15-8, Senago fatica a restare in gara e subisce il gioco gialloblu: D’Este segna il 19-10 ed il parziale è in discesa. Cremona tiene il pallino del gioco anche nel secondo, la formazione avversaria guidata da Okaka e Safronova non permette a Lodi e compagne di allungare. L’Ex Properzi ed Offanego sigla il 23-20 e D’Este il 24-21: le ospiti annullano tre set point ed il parziale si protrae sino ai vantaggi. Un colpo di Lodi ed un errore di Senago regala il 28-26.

Nel terzo set le ragazze di coach Galimberti rompono l’equilibrio (7-7 a 8-16). Finali gira la squadra ma sono le ospiti a tenere banco: un ace di Ghisolfi riaccende le speranze gialloblu ma Senago chiude 18-25. Stessa musica nel quarto parziale di gara: Okaka e compagne allungano ed amministrano il vantaggio. Il sussulto di Lodi (19-23) non basta a riapre il set.

Tiebreak equilibrato. Batti e ribatti sino al 10-10 (Lodi) poi il team milanese mette la freccia. Il parziale di quattro a zero e si regala altrettanti match point. Un attacco di Lodi ed un servizio vincente di Maffei riaprono la gara, Faccini al terzo tentativo, mette a terra il punto vittoria a Senago.

Un punto che sblocca la classifica. “Nei primi due set abbiamo giocato molto bene” afferma coach Finali. “Servizio efficace e manovra fluida, dal terzo in avanti sono cresciute e noi abbiamo perso lucidità bella gestione del gioco. Sapevamo che sarebbe stato dura questa gara per cui vediamo il bicchiere mezzo pieno”. Nel prossimo turno l’Esperia Cremona affronterà la prima trasferta stagionale sul difficile campo di Gossolengo, vittorioso a Cusano Milanino.

© Riproduzione riservata
Commenti