Commenta

Cremonese tornata al lavoro,
attesa per l'ok a riapertura
del settore allo Zini

La Cremonese è tornata al lavoro dopo l’amichevole di sabato contro la Giana Erminio, terminata con la vittoria dei grigiorossi per 3 a 1 con gol di Gomez, Piccolo e Scappini. Una partita che serviva per cercare di ritrovare il ritmo gara e tornare a concentrarsi su un campionato che come sempre sarà ancora più avvincente nel girone di ritorno. Una amichevole che ha offerto l’occasione di vedere per la prima volta all’opera Juanito Gomez e Davide Cinaglia, ma anche di offrire a chi gioca meno l’opportunità di mettersi in evidenza. Ancora a parte Perrulli, vittima di un guaio muscolare, e Croce che ha un problema al tallone. Tutti gli altri si stanno allenando agli ordini di mister Tesser compresi i “presunti” partenti per un mercato che ha nessuna intenzione di stravolgere una squadra che ha fatto fin qui molto bene. Il Ds Giammarioli sta facendo i salti mortali per trattenere anche chi ha giocato meno e che vorrebbe trovare più continuità come Garcia Tena, Cinelli, Macek e anche il giovane Castrovilli su cui in queste ore si sono posati gli occhi dello Spezia. Ma nessuno di questi si muoverà da Cremona, soltanto Scarsella, ormai vicinissimo al Trapani.

La squadra tornerà in campo al Centro Arvedi martedi 16 alle 10, per preparare la prima partita del girone di ritorno contro il Parma, in programma sabato alle 15 allo Zini. E a proposito di stadio, si attendono per le prossime ore novità sull’apertura dei distinti. I lavori per mettere in sicurezza il settore stanno proseguendo anche in questi giorni con l’installazione dei seggiolini di colore grigiorosso, ultimo atto di un intervento iniziato lo scorso mese di luglio con i lavori per la copertura della curva sud.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti