Cronaca
Commenta3

Al Maristella nuova area residenziale dove sarebbe dovuto sorgere il Peep

Il Maristella dall'alto (foto Google Maps)

Una nuova zona residenziale potrebbe sorgere al Maristella, su un’area di 6mila metri quadrati, nella parte destra della via Persico (arrivando da Cremona). Si tratta di due appezzamenti di terreno di proprietà comunale che attualmente sono destinati al Peep (Piano per l’edilizia economica e popolare), introdotto durante l’amministrazione Corada, e che l’attuale giunta intende revocare.

A questo proposito, la procedura di revoca verrà avviata nel corso della prossima commissione Territorio, Area Vasta e Riqualificazione Urbana, in programma per venerdì 16 febbraio, alla presenza dell’assessore alla partita Andrea Virgilio.

L’obiettivo del progetto, che era stato introdotto nel 2006, era quello di creare delle zone con affitti calmierati. Tuttavia con la crisi economica questa iniziativa non aveva preso piede in quell’area. Del resto i residenti non sono mai stati d’accordo all’idea della costruzione di condomini in una zona popolata praticamente solo da villette, tanto che il Comitato No Peep del Maristella aveva già incontrato l’assessore Virgilio all’inizio del suo mandato, chiedendogli appunto di non costruire palazzine non conformi al contesto.

La scelta dell’amministrazione è stata quindi quella di accantonare il Peep, anche a fronte del fatto che il privato che avrebbe dovuto costruire aveva già fatto richiesta di revoca a sua volta. L’area in questione, per la quale peraltro vi sono già soggetti interessati, potrà quindi essere inserita nel Piano delle alienazioni.

Il Comune, come spiega Virgilio, dal canto suo, si prenderà carico di garantire la viabilità adeguata al nuovo contesto, qualora verrà realizzata la nuova area residenziale.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti