Commenta

Cremonese beffata
in casa: 2-2
con il Frosinone

L'esultanza della Cremonese dopo il secondo rigore (foto Sessa)

Cremonese – Frosinone 2-2

Cremonese (4-3-2-1): Ujkani; Almici (dal 12’st Cinaglia), Canini, Claiton Renzetti; Arini, Pesce, Cinelli (dal 34’st Scamacca); Castrovilli, Piccolo (dal 33’st Garcia Tena); Scappini. All. Tesser
A disp.: Ravaglia, D’Avino, Procopio, Sbrissa, Croce, Cavion, Perrulli, Macek.

Frosinone (3-5-2): Vigorito; Brighenti, Ariaudo, Krajnc; Paganini (dal 41’st M. Ciofani), Chibsah (dal 21’st Ciano), Maiello, Konè, Beghetto; Citro, Dionisi (dal15’st D. Ciofani). All. Longo
A disp.: Zappino, Russo, Gori, Frara, M. Ciofani, Volpe, Matarese.

Arbitro: Marco Piccinini della sezione di Forlì, coadiuvato dagli assistenti Paolo Formato di Benevento e Mauro Galletto di Rovigo. Quarto uomo Luigi Pillitteri di Palermo.

Gol: 20’pt Scappini (r), 35’pt Piccolo (r); 21’st D. Ciofani, 29’st Ciano (r)
Ammoniti: Almici, Konè, Chibsah, Krajnc, Pesce, Castrovilli
Corner: Cremonese 2, Frosinone 8. Spettatori 5850 (3850 abbonati) per un incasso totale di 31.526€. Recupero 1’pt+6’st

In un turno infrasettimanale in cui sono state rinviate 4 partite per neve, Cremonese e Frosinone sono in campo regolarmente allo Zini in una serata gelida, riscaldata dall’energia del pubblico grigiorosso che ha sfidato il gelo per sostenere i propri beniamini che non vincono in casa dal 20 gennaio scorso. Il Frosinone si presenta con un inaspettato 3-5-2, Longo lascia in panchina Daniel Ciofani e Camillo Ciano, preferendo Dionisi e Citro. Tesser torna al 4-3-1-2 con Piccolo al fianco di Scappini, davanti a Castrovilli. Novità anche a centrocampo con Cinelli dal primo minuto, accanto ad Arini e Pesce in un centrocampo più fisco. L’avvio di gara è di marca ciociara, con la Cremonese che gioca di rimessa. Ed è proprio grazie ad una ripartenza in velocità di Castrovilli che la Cremonese può usufruire di un calcio di rigore. Ariaudo ferma il giovane trequartista in area e Piccinini assegna il penalty; va Scappini dagli 11 metri e non sbaglia. 1 a 0 Cremonese. Al 27’ la Cremonese potrebbe addirittura raddoppiare con Piccolo che entra in area in velocità e impegna Vigorito. Poi è ancora Castrovilli a costringere i ciociari al fallo, questa volta al limite dell’area. Giallo a Konè e punizione di Piccolo che sfiora la traversa. Al 30’ ancora Piccolo al volo e Vigorito si supera. La Cremonese continua a spingere e ancora una volta il Frosinone ferma l’azione fallosamente in area, questa volta è Chibsah ad intervenire su Arini che guadagna un secondo calcio di rigore. Questa volta se ne incarica Piccolo che raddoppia. Al 38’ si rende pericoloso il Frosinone con un batti e ribatti in area culminato in un tiro a botta sicura di Paganini intercettato da Cinelli. Poi è Beghetto un minuto dopo ad impegnare Ujkani che si salva in angolo. Al 41’ ci prova Pesce dalla distanza ma Vigorito non si lascia sorprendere. Il primo tempo termina con la Cremonese in vantaggio per 2 a 0.

In apertura di ripresa grande spavento per una pallonata che ha colpito Dionisi in pieno volto. Il giocatore è rimasto a terra qualche minuto, è intervenuto lo staff medico del Frosinone e anche il dottor Bozzetti della Cremonese, corso a prestare soccorso. Per fortuna l’attaccante si è ripreso ed è tornato al suo posto. Poco prima del quarto d’ora Almici è costretto a lasciare il campo dolorante per una botta a un ginocchio in un contrasto con Konè. Il Frosinone prova a spingere e al 20’ Chibsah sfiora la traversa. Ma è solo la prova generale del gol che arriva un minuto dopo con Daniel Ciofani che mette in rete la respinta corta di un grigiorosso. Il Frosinone continua a spingere e la Cremonese soffre, al 28’ Claiton scivola in area e tocca il pallone con un braccio. Piccinini non ci pensa due volte e assegna un penalty anche al Frosinone che Ciano trasforma. Al 38’ si rivede la Cremonese in avanti con Scamacca, ma il suo tiro è alto. Finisce 2 a 2 dopo 6’ di recupero.

Cristina Coppola

foto Sessa

Il secondo rigore firmato da Piccolo (Sessa)

 

© Riproduzione riservata
Commenti