3 Commenti

B: The Beginning: su Netflix
nuovo anime manga in
una Cremona del futuro

E’ ambientato a Cremona il nuovo Anime originale Netflix, prodotto dal colosso americano in collaborazione con lo studio nipponico di Production I.G. per la regia di Kazuto Nakazawa, dal titolo B: The Beginning, che è uscito proprio in questi giorni. Un regista ben noto agli amanti del genere per lavori di grande livello, tra cui il segmento animato dedicato presente in Kill Bill Vol. 1.

La storia ambientata sotto il Torrazzo parla di un mondo futuristico (ma non troppo lontano) in cui l’uomo, nel tentativo di controllare qualcosa di misterioso e soprannaturale, si ritrova a fare i conti con creature dall’indicibile cattiveria, riversando su sé stesso tutti gli errori compiuti da più di una generazione. Cremona viene descritta come una città-stato a regime monarchico situata in un arcipelago fittizio ispirato agli scenari italiani.

In questa città del futuro, la quiete pubblica è protetta dai militari del Ris, omaggio questo alle autorità italiane, un corpo investigativo scientifico che nel periodo storico del racconto si ritrova con parecchi grattacapi a causa della situazione precaria in cui versa la tranquillità cittadina. Da tempo, ormai, tra le strade e i boschi di Cremona accadono misteriosi e indicibilmente violenti omicidi, quasi tutti ai danni di criminali coinvolti a loro volta in svariate nefandezze tra cui stupri e uccisioni. Una Cremona ben diversa nei paesaggi da come è realmente, ma con tanti chiari riferimenti all’Italia.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Tiziano

    Gli anime sono una cosa, i manga un’altra…

  • Simone

    Gia vivere in una Cremona reale non è facile, figurati in quella raccontata dal film!

  • Gino Testi

    Una città del … manga, appunto.