Commenta

Due medaglie d’oro
per Valentina Rodini
e Giacomo Gentili

Due medaglie d’oro per Valentina Rodini e Giacomo Gentili nella seconda prova di Coppa del Mondo di Canottaggio in corso a Linz, in Austria.

Gara straordinaria per Valentina Rodini (Fiamme Gialle) e Federica Cesarini (Fiamme Oro/Canottieri Gavirate) protagoniste indiscusse nel doppio pesi leggeri di canottaggio. Le azzurre partono sono subito forte tenendo nei primi 500metri sulla Svizzera che ha tentato invano di insidiarle. Dopo una battaglia punta a punta hanno preso il largo guadagnando una barca di vantaggio sulle rivali ai 1500m chiudendo in 6:54.10 davanti a Olanda e Romania.

“La parola d’ordine è stata per me e Federica serenità sia tra noi e sia nel gruppo. Abbiamo messo dietro di noi equipaggi primi e secondi al mondo – ha raccontato la bissolatina – ed è solo il primo tassello di un percorso che vogliamo fare nel migliore dei modi per arrivare bene a Glasgow e a Plovdiv. Siamo contente soprattutto perché questo inizio ci carica come le molle dopo aver portato a termine una gara che reputo perfetta. Ora mi concentro sui Giochi che voglio fare bene in singolo”.

Poco dopo è stata la volta di Giacomo Gentili (Fiamme Gialle/SC Bissolati) capovoga del quattro di coppia con Andrea Panizza (Fiamme Gialle/Moto Guzzi), Filippo Mondelli (Fiamme Gialle/SC Moltrasio) e Luca Rambaldi (Fiamme Gialle). L’armo azzurro gestisce la prima parte di gara senza prendere la testa, per poi uscire di forza nel finale andando a prendersi una bellissima medaglia d’oro per una barca tutta nuova, targata Fiamme Gialle che mostra di avere un grande margine di miglioramento. Commenta così Gentili a fine gara:

“Abbiamo impostato il nostro passo e siamo riusciti a portare a termine una gara complessa ma allo stesso tempo entusiasmante. È bello pensare che la barca dei Cavalieri delle Acque possa tornare a volare. La strada è ancora lunga ma noi ci siamo e andiamo avanti decisi”.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti