I commenti sono chiusi

Comune, continua lo studio
sulla raccolta differenziata
Visita alla Tea di Mantova

Seconda tappa del percorso avviato dal Comune di Cremona per studiare le buone prassi nell’ambito della raccolta differenziata e dell’applicazione della tariffa puntuale. Dopo la Cogeme a Rovato, l’Assessore all’Ambiente Alessia Manfredini, Cristina Carminati, Primo Podestà, rispettivamente Presidente e Direttore generale di Linea Gestioni, affiancati da Giovanni Damiani, responsabile del Servizio Igiene Ambientale della stessa società, si sono recati a Mantova, nella sede del gruppo Tea S.p.A.. Qui hanno incontrato i vertici di Mantova Ambiente, rappresentati da dall’Amministratore delegato Ivana Bertolasi e dal Direttore Anzio Negrini, a loro volta affiancati dal funzionario Carlo Salettta.

Durante l’incontro la delegazione cremonese ha avuto modo di conoscere da vicino la realtà di Mantova Ambiente che, oltre alla raccolta differenziata e gestione dei rifiuti, si occupa anche della pulizia del territorio e della cura del verde. Mantova Ambiente srl nasce nel 2006 dall’esigenza di costituire un’unica società operativa territoriale per i servizi ambientali della provincia di Mantova, a capitale misto pubblico e privato, diventando nel 2010 a tutti gli effetti il soggetto unico provinciale nel settore dell’ambiente. Si tratta di una realtà all’avanguardia per il modello di raccolta differenziata, da anni orientata alla riduzione, riuso, riciclo, contabilizzazione dei materiali, tariffa puntuale, informazione, formazione, educazione, e sviluppo sociale. Attualmente opera in 54 Comuni, per complessivi 320mila abitanti di cui 30.980 fuori dalla provincia di Mantova.

Come emerso nell’incontro, ad oggi la percentuale di raccolta differenziata nei comuni del Mantovano è pari all’85%, mentre la tariffa puntuale è stata attivata in oltre 30 realtà urbane e riguarda ormai riguarda il 10% dei rifiuti prodotti, portando nel 2016 la quantità di rifiuto indifferenziato a 20.598 tonnellate: questo dimostra che la tariffa puntuale riduce drasticamente la quantità dei rifiuti con positive conseguenze anche sul modello gestionale per il quale vengono utilizzati mezzi più piccoli ed elettrici.

Prima di applicare tale modello, Mantova Ambiente ha analizzato dettagliatamente i servizi erogati da Te S.p.A., le indicazioni fornite dai Comuni e si è confrontata poi con gli utenti finali, fino a gestire direttamente la fatturazione e l’attività di comunicazione. La tipologia utilizzata è quella volumetrica, per cui viene calcolato il numero preciso degli svuotamenti minimi e applicata una tariffa composta da tre quote, una fissa e due variabili, di cui una di queste viene calcolata sottraendo il costo del rifiuto indifferenziato. E’ stata inoltre adottata la modalità di lettura al alta frequenza dei tag presenti sui sacchi per la raccolta. Tutto questo ha portato all’emissione di una bolletta innovativa che non si limita ad indicare i dettagli del servizio erogato (quali ad esempio il numero di svuotamenti ed agevolazioni), ma si presenta anche come uno strumento di sensibilizzazione per la riduzione dei rifiuti e degli imballaggi.

Manfredini ha commentato così il meeting: “E’ stato un incontro davvero interessante ed utile in quanto Mantova Ambiente rappresenta una realtà che, nella gestione dei rifiuti, si pone decisamente all’avanguardia in Lombardia con soluzioni innovative che permettono ai vari Comuni, anche quelli piccoli, di garantire un servizio di raccolta caratterizzato da uno standard elevato, oltre a comportare una riduzione dei rifiuti responsabilizzando sempre di più gli utenti”. “La collaborazione con il Comune di Mantova non è certo nuova – conclude l’Assessore – ed intendiamo rafforzarla instaurando ulteriori rapporti con il collega Andrea Munari con il quale abbiamo già lavorato su alcuni progetti sperimentali su tecniche di fitorimedio del suolo grazie alla piantumazione di particolari essenze arboree, per una migliore qualità ambientale e per città sempre più ricche di alberi”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Un incontro interessante, ma assolutamente inutile visto che tra pochi mesi i referenti cambieranno.

  • Blizzard

    Perché non c’è andato Lei? Son sicuro che l’anno prossimo sarà ancora qui a dispensarci dei suoi commenti!!! Buona domenica

  • Jo lega

    L’assessora ci sguazza nei rifiuti e proprio il suo campo chissà chi offre il pranzo

    • Italiana

      Umberto Eco aveva coniato il termine giusto…

    • Alessia Manfredini

      Non sguazzo proprio in un bel niente. Amo approfondire e studiare. Se volesse anche lei partecipare, il prossimo appuntamento è con Casalasca, ovviamente a costo zero per l’amministrazione. Nessuna spesa di rappresentanza. Car pooling. Ci pensi.

      • Jo lega

        Lei sa benissimo che lo stipendio che percepisce lo pagano tutti tutti i cittadini anche quelli che usano le automobili .a mai chiesto a questi quali problemi si trovano giornalmente davanti e come risolverli .lei sa quanti commercianti hanno dovuto chiudere perché le tasse dei rifiuti sono troppo esose. Credo che a lei che va in bicicletta parlando al telefono non le frega nulla di queste cose

        • Alessia Manfredini

          Sarebbe meglio che si firmasse, invece di nascondersi dietro un nickname e accuse maligne gratuite.

          • Jo lega

            Sanno tutti come agiscono i comunisti comunque tempo al tempo.e mi sembra toccata nel segno

          • Andrea

            Per toccare qualcuno nel segno si devono scrivere cose sensate. Tu tocchi solo il fondo, e probabilmente la cosa piu fastidiosa di te è che non hai le facoltà per capire quello che ti viene detto, quindi la gente quando parla con te ha la sensazione di non essere nè ascoltato nè tantomeno capito. E’ quasi imbarazzante.

          • Andrea torna ✰🙏🙏🙏

            Diciamo che alle prossime elezioni non può puntare sull effetto popolarità e simpatia.

          • Alessia Manfredini

            Punterò sulle cose fatte. Quelle che contano e restano.

          • Mattia

            Ecco non faccia che ci fa un piacere

          • Andrea torna ✰🙏🙏🙏

            Così perde di sicuro…meglio adottare una strategia di riabilitazione simpatia….

          • Andrea

            Mi scusi, ma perchè chiede a tutti di firmarsi? Lei sta pubblicizzando la sua persona su un giornale dove si evince il lavoro della sua amministrazione, le conviene (a volte) firmarsi, ma perchè mai se uno non mette nome e cognome lo si fa sempre notare?? Capisco che gli insulti gratuiti diano fastidio, ma sono scritti da uno che non parla nemmeno italiano, e già è assurdo che lei stia qui a rispondere anche se comprensibile. Se c’è la possibilità di non mettere il cognome è proprio perchè c’è gente che se dici quello che pensi viene a cercarti o se la prende con te. E’ da codardi insultare online la gente nascondendosi dietro un nome falso, ma è terribilmente irritante che si continui a chiedere la firma in stile “dai, firmati che poi vediamo”…fa tanto effetto bulletto. I pensieri sono condivisibili anche se non sono firmati. Gli insulti sono stupidi a prescindere.

          • Alessia Manfredini

            Sto pubblicizzando la mia persona? ritorniamo seri per cortesia.
            Visto che tutti vogliamo bene alla nostra cittá, al di là della diversità di opinioni, mi piacerebbe confrontarmi di persona sulle tante cose fatte da questa amministrazione. Disponibile ad incontrarvi. Di persona. Semplice

          • Andrea

            Pubblicizzare la sua persona in senso positivo, ma oramai penso che anche lei sia troppo agitata per comprendere il senso di ciò che volevo dirle. Il senso era che lei ha un ruolo pubblico, ha senso che ci sia nome, cognome e foto nei suoi commenti perchè le da l’opportunità di essere trasparente nel suo lavoro. Non serve a nulla incontrarla di persona, che cosa cambierebbe? Avete bisogno di un incontro con Andrea per capire cosa non va a Cremona? Anche senza incontrarla di persona le posso assicurare che qua non stanno chiedendo centri commerciali, piste ciclabili e Burger King, e mi scusi ma ormai lo capiscono anche i sassi. Burger King, catena internazionale americana a due passi da McDonald e KFC, vi serve un incontro con me per capire che forse non è la scelta piu adatta? Allora siete in pieno harakiri, almeno amministrativamente parlando. Come a livello nazionale, non riuscite a mettere l’orgoglio da parte per imparare dagli errori, ma anzi sostenete che siano i cittadini a non rendersi conto delle cose che avete fatto. Al posto di voler incontrare tutti di persona su Cremonaoggi, si muova lei per spiegare cosa non abbiamo capito delle vostre super scelte, oppure provi ad ascoltare, elaborare e mettere in pratica. E’ difficilissimo, ma è questo che si deve fare, è questo che ha scelto lei di fare.

        • Andrea

          I tuoi commenti sono un insulto alla lingua italiana. L’italia agli italiani e poi non sapete manco scrivere….dai ragazzi, l’italiano è la vostra lingua e normalmente si impara alle elementari…un commento scritto senza virgole, punti, accenti e lettere h nel 2018….come fai a criticare gli altri se non sai nemmeno scrivere?Siamo d’accordo nel dire che l’amministrazione attuale sta perseverando nello sbagliare, ma d’altronde è coerente col partito a livello nazionale (perchè anche loro continuano a sbagliare ma tirano dritto). La cosa che balza più all’occhio è che non è necessario saper scrivere per usare un pc.

          • Jo lega

            Lei è troppo intelligente , virgola , la vedrei a (senza h) fare l’assessore al tempo perso

          • Andrea

            “a” in questo caso andava senza la h. Bravo.

          • Jo lega

            Tenga presente che il voto di un ignorante vale come il voto di un super colto come lei .punto in italia ci sono tantissimi ignoranti .punto