13 Commenti

A S.Ambrogio parrocchia,
residenti genitori contro
il progetto di ciclabile

Il tracciato di una delle quattro piste ciclabili cofinanziate da regione Lombardia non piace ai residenti della zona di S.Ambrogio, che rientra nei confini del Quartiere1. In particolare, la preoccupazione del parroco don Carlo Rodolfi, dei residenti e dei genitori che portano i figli alla scuola materna, riguarda la perdita di parcheggi in via San Francesco d’Assisi. “Siamo  disponibili ad incontrare il quartiere per esaminare le loro richieste”, la risposta dell’assessore alla Mobilità Alessia Manfredini.

GUARDA IL SERVIZIO di Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Ma perché questa signora, in 4 anni e mezzo, non ha ancora capito che i cittadini si consultano prima e non dopo, a cose quasi fatte?

    • Alessia Manfredini

      certo, lei però dovrebbe sapere che tutti i comitati di quartiere sono stati già consultati in fase progettuale, anche da più persone, tecnici del Comune e anche con il consigliere delegato Filippo Bonali.
      Siamo disponibili a rifarlo, nel frattempo ricordo che la pista ciclabile di via Bergamo è in programma nel 2019-2020…dopo Viale Triente Trieste, Mantova e Brescia.

      • Illuminatus

        Chiedo scusa, ma non tagliate tutti gli alberi a bordo strada, vero?

        • Alessia Manfredini

          https://www.comune.cremona.it/servizionline/attiamministrativi/dettaglio-determinazione-dirigenziale/358816
          qui è possibile trovare (e leggere) tutta la documentazione dei progetti esecutivi

          per la pista n.5, via Bergamo nella relazione generale si dice:
          in Via S. Francesco d’Assisi la pista sarà realizzata sul lato Sud della strada allargando il marciapiede presente ed eliminando la sosta veicolare; le piante presenti, saranno
          mantenute ed inserite in un’aiuola centrale con funzione di separazione del percorso ciclabile da quello pedonale;

          • Illuminatus

            OK, grazie. Buona giornata.

      • Mario Rossi SV

        Allora come si spiega che ogni volta i cittadini cadono dalle nuvole e protestano? Un caso si ripete é indice che qualche cosa non torna.

    • brontolo

      Caro sv ma in tutto questo tempo non ha ancora capito che prima di commentare o sentenziare bisogna informarsi e capire bene come stanno realmente le cose?ringrazi l assessore che con pazienza le spiega tutto!!

      • Mario Rossi SV

        Caro il mio Brontolo di pancia, non c’è bisogno che fai il difensore, le tue sono parole inutili, come le piste ciclabili. In merito all’assessore, mi sembra abbia già fatto la sua figuraccia alle scorse elezioni politiche.

  • android

    Portare i figli alla materna a piedi o in bicicletta pare brutto. Piccoli problemi per una piccola città.

  • massimo

    a quelle mamme che devono portare i figli a scuola andate in bicicletta state meglio voi e i vostri figli che respireranno un po di aria pulita

  • Romualdo Balocci

    Sapete chi sono quelle madri? quelle che comprano per i figli cibi solo bio o no ogm, che al bar consumano solo vegan ,e con le altre madri creano blog sul consumo di cibi km 0;
    poiche’ pero’ tali richieste sono solo frutto di una moda e di una presunta appartenenza ad una elite sia culturale che sociale,quando si entra nel concreto quotidiano ,emerge il loro vero pensiero:
    meglio parcheggi per poter usare l’auto che piste ciclabili.

  • antonio1956

    .. e comunque è degno di nota un Assessore che risponde direttamente ai commentatori di Cremona Oggi, anche a quelli meno informati, per chiarire le diverse procedure in modo trasparente e si degna di rispondere anche alle lamentele, caso più unico che raro. Mi permetta Assessore, complimenti Alessia !

  • Illuminatus

    Facendo le ciclabili, fanno sparire posti auto per residenti e non.

    Penso che quelli che non hanno il garage e non sanno più dove mettere l’auto la sera perché il Comune ha voluto realizzare piste ciclabili che non vengono nemmeno usate, se ne ricorderanno al momento delle prossime elezioni.