Ultim'ora
Commenta

Pulmino da dieci posti invece
del treno delle 8,20: nuova
beffa per i pendolari

Nel giorno del consiglio regionale straordinario sui disservizi del sistema ferroviario in Lombardia – una decina di amministratori del cremonese stanno assistendo al dibattito su cui c’è molta attesa per le risposte che darà l’assessore Cristina Terzi –  nuovo episodio tragicomico per i pendolari della Cremona – Codogno. La corsa delle 8,20 non solo è stata ancora una volta sostituita da autobus, ma questa mattina a prelevare i viaggiatori sul piazzale della stazione è arrivato un pulmino da una decina di posti. Il treno sostituito, il 5230 per Codogno, per quanto non affollato come i treni diretti delle prime ore del mattino per il capoluogo, è molto frequentato da lavoratori e studenti. Non tutti questa mattina hanno trovato posto sul mezzo alternativo, su cui sarebbero salite tredici persone di cui 3 in rimaste in piedi. Una vera e propria beffa, un insulto alla dignità di chi ha scelto di viaggiare in treno: questo il tenore dei commenti apparsi immediatamente sui social dei pendolari.

Sostituito con bus anche il treno corrispondente con tragitto inverso, il 5233 delle 10,10 da Codogno a Cremona. g.biagi

Gli amministratori del cremasco e cremonese questa mattina davanti alla sede del consiglio regionale con il consigliere Piloni

© Riproduzione riservata
Commenti