Ultim'ora
Commenta

Pomì sbaraglia anche
Filottrano e resta
al vertice della classifica

Fotoservizio Sessa

Pomì Casalmaggiore – Lardini Filottrano 3-0 [25-21; 25-19;]

CASALMAGGIORE – 4 Mio Bertolo, 5 Spirito, 5 Lussana, 7 Marcon, 8 Gray, 9 Bosetti, 10 Radenkovic, 13 Arrighetti, 14 Carcaces, 15, Kakokewska, 16 Pincerato, 17 Rahimova, 20 Cuttino.
All: Marco Gaspari

LARDINI FILOTTRANO: 1 Vasilantonaki, 3 Garzaro, 4 Schwan, 6 Yang, 7 Tominaga, 8 Baggi, 9 Di Iulio, 10 Cardullo, 13 Cogliandro, 14 Whitney, 16 Rumori, 17 Pisani.
All. Chiappini – Schiavo.

Quarta vittoria consecutiva per Pomì Casalmaggiore, che accende gli oltre 2mila spettatori del PalaRadi sbaragliando anche Filottrano con un netto 3-0, mantenendo così il primo posto in classifica.

Inizia bene Casalmaggiore, con un gioco deciso che le consente di prendere in mano le redini del primo set già dalle prime battute. Poi Filottrano rialza la testa e inizia a rispondere, cercando di colmare il divario accumulato, aiutata da qualche errore di troppo da parte delle rosa, sia in attacco che in difesa. Questo non basta tuttavia a Filottrano per mettere la freccia: le marchigiane riescono a tallonare le rosa, ma senza colmare il gap di punti. Un set dunque non brillante da nessuna delle due parti, ma che Pomì riesce a mettersi in tasca per 25-21.

Nella ripresa Casalmaggiore scende in campo con grande determinazione e scandisce il ritmo del gioco, tenendo a bada Filottrano senza troppi problemi e senza concedergli spazi. Un attacco efficace, rafforzato anche dal gioco preciso ed efficace di Caterina Bosetti, che finalmente sembra essere tornata al top della sua forma. Le avversarie cercano di dire la loro, inseguendo Casalmaggiore e a volte anche avvicinandosi, ma senza riuscire davvero a preoccupare le rosa, che riescono a mantenere il controllo fino alla fine, chiudendo sul 25-19.

Filottrano rialza la testa nel terzo set, scendendo in campo con una maggiore convinzione, che consente alla squadra di ingranare da subito la quarta e di prendere subito le distanze dalle padrone di casa, che appaiono stavolta un po’ in difficoltà, tanto da indurre coach Gaspari a chiamare il time out. Questo però non cambia le cose, e Filottrano continua a dominare. Casalmaggiore però non ci sta e cerca di riprendere in mano il gioco, riuscendo finalmente a raggiungere e superare le avversarie. La formazione marchigiana non si lascia però scoraggiare e continua a tallonare la squadra di casa a stretto giro. Tuttavia non è sufficiente e le casalasche chiudono il set per 25-22.

© Riproduzione riservata
Commenti