Commenta

Disabilità, il 3 dicembre
al Cittanova, il seminario
'Nessuno escluso'

In occasione della Giornata internazionale della persona con disabilità, nel pomeriggio di oggi, lunedì 3 dicembre, alle ore 15.30, a Palazzo Cittanova, si terrà il seminario di studi dal titolo Bambini e ragazzi con disabilità: esiti e prospettive di welfare partecipativo tra famiglia, scuola, comunità e servizi nel territorio cremonese.

L’iniziativa rappresenta il risultato di un percorso, promosso dal sindaco Gianluca Galimberti, in collaborazione con gli assessori Mauro Platè e Rosita Viola, rivolto al territorio dell’Ambito distrettuale di Cremona in costante raccordo con tutti i sindaci dei Comuni che ne fanno parte e dell’Azienda Sociale del Cremonese. Per questo importante appuntamento, che vedrà l’apporto di esperti di alto profilo, è stato scelto lo slogan Nessuno escluso: l’intento è infatti sottolineare il carattere inclusivo con il quale Cremona e il suo territorio intendono perseguire le politiche sociali a beneficio coloro che si trovano in condizioni di fragilità.

Il primo tema affrontato riguarderà, in termini di attualità e prospettive, le politiche sociali di Cremona per l’infanzia e la famiglia in condizioni di fragilità. Si tratterà di un’introduzione di ampio respiro con gli interventi del Sindaco Gianluca Galimberti, di Eugenia Grossi, Direttore del Settore Politiche Sociali del Comune di Cremona, di Paola Mosa, Direttore Socio Sanitario dell’Astt di Cremona, e di Franco Gallo, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale.

A seguire i contributi scientifici Dana Roth, esperta a livello mondiale, sulla qualità della vita di bambini con disabilità e delle loro famiglie, e di Angelo Lascioli, professore associato di pedagogia speciale all’Università di Verona, sull’integrazione educativa tra scuola, famiglia e territorio.

La parola passerà poi a Luigi Croce, psichiatra e docente all’Università di Brescia, esperto nell’area della ricerca ed interventi nell’area della disabilità, collaboratore del Comune di Cremona da diversi anni, e ad Antonella Maderi, coordinatrice dell’Equipe di consulenza per il disagio e la disabilità (Ecdd) del Comune di Cremona: a loro il compito di rappresentare il lavoro collettivo condotto con le famiglie, le scuole e gli operatori delle numerose e qualificate cooperative sociali per i bambini e i ragazzi in condizioni di fragilità.

Il seminario si concluderà con una tavola rotonda alla quale parteciperanno i protagonisti del progetto: sarà questa la testimonianza dell’importante lavoro compiuto attraverso una forte condivisione, nonché di un servizio dall’alto valore sociale per l’intera comunità.

© Riproduzione riservata
Commenti