Commenta

Piloni, question time in
Regione su Trenord: 'Bus
soluzione d'emergenza?'

“Domani chiederemo all’assessore Terzi di fare luce sul piano emergenziale annunciato da Trenord che scatterà il prossimo 9 dicembre: vogliamo sapere quanto durerà e quali saranno i termini economici del nuovo contratto di servizio”. E’ quanto afferma in una nota il consigliere del PD Matteo Piloni annunciando il question time che domani, martedì 4 dicembre, si svolgerà in Consiglio regionale sui dettagli inerenti al contratto di servizio di Trenord e al nuovo piano annunciato per superare le criticità del servizio ferroviario lombardo.

“Vogliamo sapere – prosegue Piloni – se le modifiche introdotte sono esclusivamente legate alla fase emergenziale oppure se esiste un preciso cronoprogramma per superare progressivamente le criticità con una rimodulazione anche economica del contratto di servizio con l’azienda Trenord, date appunto le modifiche sostanziali apportate su molte tratte”. Piloni, poi, riferendosi agli incontri in cui Regione, Rfi e Trenord si confrontano con i pendolari alla vigilia di ogni cambio di orario per presentare e spiegare le modifiche che saranno apportate ai servizi, spiega ancora: “Proprio in questi giorni sono in corso i cosiddetti quadranti e questa volta si tratta di una modifica sostanziale del servizio ferroviario offerto, in quanto si parla sia di soppressioni, sia di sostituzioni son servizi stradali, sia di parziale abbandono del cadenzamento del servizio stesso”.

“Per quanto riguarda l’area di Cremona e Mantova – entra nello specifico Piloni – le linee coinvolte saranno la Codogno-Cremona-Mantova dove su 18 corse, 7 saranno effettuate su treno e 11 su bus; la Cremona-Codogno, dove su 18 corse, 7 saranno effettuate su treno e 11 su bus; la Cremona-Piadena-Mantova, dove su 24 corse, 6 corse saranno effettuate con il treno e 18 saranno sostituite da bus o da fermate straordinarie dei treni Regio Express Milano-Cremona-Mantova; la Brescia-Cremona, dove 28 corse saranno effettuate su treno e 3 su bus” .

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti