Commenta

Incontro su Cr-Mn, Industriali:
'Primo segnale per rompere
isolamento, ora avanti spediti'

“Quella che arriva da Regione Lombardia è una buona notizia. Forse siamo di fronte ad una sorta di ‘congiunzione astrale favorevole’ da non perdere.  Una agognata infrastruttura chiesta dal territorio tanti anni fa è di fronte alla concretezza della sua realizzazione. Bene così: definiamo gli ultimi aspetti tecnici e poi procediamo spediti”. E’ questo il commento di Francesco Buzzella, presidente dell’Associazione Industriali di Cremona, dopo il tavolo di ieri in Regione sul tema dell’autostrada Cremona – Mantova.

Buzzella, poi, rivendica un ruolo importante da parte dell’Associazione: “Da questo punto di vista posso dire con orgoglio che i primi contenuti del Masterplan anticipati da The European House – Ambrosetti nel corso dell’assemblea dell’Associazione Industriali di fine ottobre hanno richiamato l’urgenza del tema e dato probabilmente una scossa importante. I dati sul gap infrastrutturale che appunto Ambrosetti ha ben evidenziato – 160 milioni di euro e quasi 2 punti percentuali di Pil provinciale – rappresentato per il nostro territorio un deficit insostenibile”. “Da qui – prosegue il presidente – è partita una forte ed efficace azione di lobby comune, testimonianza che quando amministrazioni ed associazioni sono unite in una unica voce si possono raggiungere gli obiettivi strategici”.

Buzzella evidenzia infatti l’importanza dell’opera: “Ricordiamoci che questa autostrada non è solo un collegamento far due città o aree ma un vero corridoio per il sud della Lombardia. Teniamo dunque alta l’attenzione e la disponibilità a lavorare su tavoli tecnici ma sottolineiamo che questo è il primo segnale concreto verso la rottura dell’isolamento del territorio”. In conclusione il presidente sottolinea il ruolo del Governatore lombardo Attilio Fontana: “Un sentito plauso al Presidente Fontana per l’impegno che ha assunto verso le Province di Cremona e Mantova”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti