Un commento

'Nonno' rapinatore di farmacie
preso a Brescia. Stesse modalità
del colpo di via Giuseppina

Potrebbe essere l’autore della rapina commessa alla farmacia di Cremona, l’uomo finito in manette nelle scorse ore da parte della polizia di Brescia. Si tratta di un 75enne che ieri pomeriggio, armato di pistola e spray al peperoncino, ha rapinato un’altra farmacia, quella di piazzale Cesare Battisti a Brescia. Un modus operandi molto simile, se non quasi identico, a quello messo in atto a Cremona, quando il rapinatore, descritto come una persona anziana, si era presentato la mattina di sabato 6 aprile alla farmacia di via Giuseppina con il volto parzialmente nascosto da parrucca e baffi finti e come arma lo spray al peperoncino. Dopo essersi fatto consegnare l’incasso di circa 600 euro dalle due farmaciste presenti, era poi fuggito a piedi facendo perdere le tracce. Il ‘nonno’ rapinatore, se sarà confermato essere la stessa persona, è stato preso a Brescia dopo il colpo in piazzale Cesare Battisti. Nel corso della rapina, il 75enne si è fatto consegnare da una dipendente l’incasso, circa 900 euro, e poi è fuggito, ma grazie alla prontezza del titolare della farmacia, che ha avvisato immediatamente le forze dell’ordine, gli agenti, prontamente intervenuti, sono riusciti a bloccare il malvivente nella vicina via Monte Suello. Durante la perquisizione personale è stata trovata la pistola, un’arma giocattolo, e l’intera somma di denaro, subito restituita alla farmacia. Ora gli investigatori della Questura di Cremona, con l’aiuto delle immagini delle telecamere di videosorveglianza e delle testimonianze rilasciate sabato dalle due farmaciste minacciate, dovranno appurare se si tratti o meno della stessa persona.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Elio

    Fa notizia il fatto che sia italiano oramai