Commenta

Bodycam per gli agenti
di Polizia Locale:
approvato il progetto

Anche a Cremona in arrivo bodycam per gli agenti di Polizia Locale. Il progetto ‘Misure progettuali per la sicurezza urbana: bodycam per la tutela degli operatori e nuovi supporti per l’attività di polizia di prossimità nonché per il contrasto a gravi violazioni stradali’, è stato infatti approvato dalla Giunta comunale nella mattinata di martedì.

Un progetto con cui il Comune di Cremona parteciperà al bando emesso da Regione Lombardia per l’assegnazione di cofinanziamenti a favore dei Comuni per l’acquisto di dotazioni tecniche e strumentali destinate alla polizia locale per l’anno 2019. Il valore complessivo del progetto è di 22.472,40 euro.

Lo scopo è di implementare ulteriormente le dotazione della Polizia Locale cittadina. Il Comando attualmente dispone di diverse dotazioni e presidi ed utilizza moderne tecnologie acquisite anche attraverso fondi derivanti da precedenti bandi regionali: un costante collegamento radio tra la Centrale Operativa ed il personale in servizio esterno, le uniformi ed i dispositivi di protezione individuale, l’acquisizione di attrezzature specifiche per gli interventi relativi ai trattamenti sanitari obbligatori, la dotazione di Key Defender nonché l’ampliamento delle zone della città coperte da videosorveglianza fissa assicurata con operatori dedicati h 24, sono senza dubbio elementi che vanno nella direzione di una maggiore tutela degli operatori del servizio esterno.

Il cofinanziamento richiesto riguarda in parte l’acquisto di body camera con funzione preventiva per tutelare l’agente in attività di servizio ancorché disincentivare eventuali atteggiamenti aggressivi da parte di utenti. La positiva sperimentazione in altri Comandi di Polizia Locale e la funzionalità che questi nuovi supporti tecnologici possono garantire sono una ulteriore risorsa a tutela degli operatori e dei cittadini.

Nel progetto è previsto inoltre l’acquisto di biciclette elettriche che supportano perfettamente il servizio di polizia di prossimità che ha caratterizzato nell’ultimo decennio l’attività della Polizia Locale di Cremona. E’ infine previsto l’acquisto di computer portatili da assegnare alle pattuglie per il contrasto delle violazioni in materia di rispetto dei tempi di guida e di riposo dei conducenti professionali del sistema dell’autotrasporto nazionale ed internazionale.

© Riproduzione riservata
Commenti