Cronaca
Commenta7

Piscina chiusa, SM incolpa il Comune: 'Mancata manutenzione straordinaria'

AGGIORNAMENTO ORE 18 – Battenti chiusi alla piscina comunale di Cremona, dopo che nella mattinata di giovedì i Carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazione si sono presentati ai cancelli dell’impianto natatorio nella tarda mattinata, insieme ai tecnici dell’Ats ValPadana e del Comune di Cremona.

“Con la presente si ordina di sospendere con effetto immediato l’attività già prevista presso le piscine comunali fino al completo ripristino della situazione, come previsto dal verbale dei Nas e di Ats Valpadana” si legge nel foglio affisso poco dopo le 13 all’esterno della struttura, a firma della responsabile dell’Economato del Comune,  Tania Secchi.

Successivamente anche Sport Management ha affisso un avviso alla porta e al bancone d’ingresso: “Si avvisa la gentile clientela che, a causa della  mancata manutenzione straordinaria sugli impianti fa parte dell’amministrazione comunale di Cremona, si potrebbero riscontrare dei disservizi all’utenza”.

Si prospetta quindi un rimpallo di responsabilità tra i due soggetti firmatari della convenzione, Comune e società di gestione.

Il blitz – avevano rivelato in mattinata fonti del Comune – era stato ordinato dalla stessa amministrazione comunale per effettuare ulteriori verifiche in merito alla situazione che sta attraversando la struttura con la gestione Sport Management, che dal 1 luglio dovrebbe terminare in seguito alla revoca decisa dal Comune per inadempienze contrattuali.

La decisione sarebbe stata motivata anche dalla presenza di sabbia sul fondo delle vasche, da temperature troppo elevate, a tratti soffocanti negli ambienti dell’impianto oltre che da una pulizia carente, riscontrabile anche dalla presenza di pappi (diffusissimi da giorni in città) nei locali.  La dirigenza del Comune ha avuto un colloquio con i responsabili della struttura, che stanno già provvedendo a ripristinare la situazione. Nella mattinata di venerdì verrà effettuato un nuovo sopralluogo, per verificare se tutto sia stato sistemato in maniera adeguata, in modo da poter riaprire i battenti.

 

© Riproduzione riservata
Commenti