Commenta

Via Trebbia, le radici intasano
le caditoie dell'acqua
piovana: verso una soluzione

Dopo oltre un mese di lavori, cambia la viabilità in via Trebbia, nel tratto fra via Lugo e via Chiese, dove è stata rifatta la rete dei sottoservizi. Da questa mattina il cantiere è stato spostato dalla corsia adiacente alla scuola Virgilio a quella opposta. Le auto possono transitare come prima, ossia a senso unico da via Massarotti verso la tangenziale. I lavori in corso, che dureranno ancora circa 3 settimane, consentiranno anche di risolvere il problema degli allagamenti, che qui come in altre zone della città si presentano frequenti in occasione di forti acquazzoni. Gli scavi hanno evidenziato infatti l’intasamento delle caditoie (gli scoli dell’acqua piovana che si trovano sotto il cordolo del marciapiede), quasi completamente ostruite dalle radici degli alberi. Questi pozzetti  saranno sostituiti con nuovi tombini a filo strada. Con l’occasione – hanno spiegato questa mattina i tecnici al presidente del quartiere 10 Matteo Tomasoni – verrà rifatto ex novo l’allaccio alla fognatura di un paio di condomini.

Sempre nello stesso quartiere o meglio nella vicina piazza Cadorna, resta invece senza una soluzione definitiva la fontana. Ripristinata qualche settimana fa da Padania acque su incarico dell’assessore Rodolfo Bona, è di nuovo spenta in quanto la pompa non ha retto. La convenzione siglata tra Comune e azienda dell’idrico prevede 8mila euro quest’anno e 20mila l’anno prossimo. L’impianto è vetusto e le riparazioni non sono sufficienti: occorrerà rifare quasi completamente l’impianto e questo richiederà del tempo. Stando così le cose, dovrebbe comunque essere garantito il riavvio della fontana, almeno in via transitoria, in occasione degli eventi musicali e culturali di settembre – ottobre. g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti