Commenta

Il cenacolo leonardesco tra
Cremona e Crema: la Lectio
a S.Sigismondo è già sold out

AGGIORNAMENTO – Il cenacolo leonardesco tra Cremona e Crema: questo il tema, di grande spessore culturale, della conferenza che terrà la professoressa Anna Maccabelli presso San Sigismondo, nell’ambito del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci. L’appuntamento, annunciato sul sito della Diocesi di Cremona e a numero chiuso, è già andato esaurito e la delegazione Fai, organizzatrice dell’iniziativa, sta lavorando per una seconda data. Due gli appuntamenti del 13 settembre: alle 16 limitato agli iscritti all’associazione Amici del Monastero e alle 18:30 aperto a tutti ma, come si diceva, con posti già esauriti.

L’evento è reso possibile grazie all’organizzazione degli Amici del Monastero, in collaborazione con il Fai e in particolare con il delegato cremonese Alessandro Bonci, ideatore dell’iniziativa e alla generosa disponibilità della Priora Madre Lucia.

La Lectio verrà tenuta, in via del tutto eccezionale, dentro il refettorio, davanti all’affresco del 1508 di Tommaso Aleni, che rappresenta una copia, forse la prima, del cenacolo vinciano.

L’Associazione Amici del Monastero di San Sigismondo comunica anche il recente cambio del Cappellano del Monastero: don Giampaolo Maccagni ha infatti cessato il suo servizio triennale di assistenza spirituale e, con decorrenza 24 agosto, gli è subentrato don Enrico Maggi.

© Riproduzione riservata
Commenti