Commenta

Agazzi: 'Su elezione
Signoroni tutti la
politica fa una figuraccia'

Lettera scritta da Antonio Agazzi

Caro direttore,

sono costretto a citarmi! Scrivevo, non appena è pubblicamente emersa la questione della possibile ineleggibilità del Presidente Signoroni: “Certo che se, alla fine, risultasse che il Presidente della Provincia di Cremona – da poco votato e insediato – era ineleggibile, tutta la ‘classe politica’ del territorio provinciale ne uscirebbe a dir poco malconcia, proponenti e competitori, entrambi evidentemente ignari del ‘problema’, al punto da proporre una candidatura o da non evidenziare a tempo debito la sua non percorribilità. C’è da sperare che il Segretario Generale dell’Ente abbia preso un abbaglio…”. Oggi confermo: la classe politica del territorio provinciale cremonese – Sindaci, Consiglieri Provinciali e Regionali, Parlamentari, Segretari di Partito… – ha rimediato una figuraccia epocale, impegnata com’è, evidentemente, in giochetti di potere del tutto avulsi dal tanto decantato bene del territorio. E così si torna a votare, a stretto giro di posta, perché – con una superficialità disarmante – non hanno fatto bene i ‘conti’.

© Riproduzione riservata
Commenti