Ultim'ora
Commenta

Natale a Sospiro,
un ricco programma
di iniziative per tutti

Un ricco programma di iniziative per il Natale di Sospiro. L’amministrazione comunale, insieme alla Proloco, organizzano infatti un calendario di eventi a ingresso libero, per trascorrere insieme il periodo delle festività natalizie. La festa di dicembre si apre con la tradizionale sagra patronale di San Siro che prevede sabato 7 dicembre alle ore 16 i laboratori natalizi per bambini e famiglie, all’interno dell’oratorio, e altre attività che si svolgono in piazza Rinascimento: alle ore 18 l’accensione del grande albero di Natale seguito dal suggestivo lancio delle lanterne volanti e da un brindisi augurale.

Domenica 8 dicembre alle ore 9.30 si terrà la Run for Christmas, la corsa benefica non competitiva di 4 km a sostegno della Associazione Osvaldo Marcotti, che animerà le vie del paese con i partecipanti vestiti, o meglio addobbati, a festa. Alle ore 21 sarà possibile vivere la magica e gioiosa atmosfera Gospel con il concerto del coro Spirit Gospel Choir di Piacenza, composto da una cinquantina di elementi e diretto dal musicista e musicologo Andrea Zermani. Il repertorio proposto sarà composto da della tradizione fino a arrivare ai pezzi di contemporaneo, caratterizzato da ritmi e sonorità incalzanti, che coinvolgono il pubblico in un mutuo scambio di energia e che sono raccolti nel primo cd del coro intitolato Flying Spirit.

Per la durata della Sagra è allestita anche la pesca e lotteria di beneficenza, mentre sabato 21 dicembre la Proloco invita a partecipare alla gita ai mercatini di Arco e Rovereto. “La Sagra di San Siro è la festa di tutto il paese perché coinvolge tutti in spirito di amicizia, unità e condivisione” dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Sospiro Benedetta Fornasari. “A nome dell’amministrazione comunale ringrazio per la preziosa collaborazione tutti i volontari che dedicano energie, tempo e passione a servizio della comunità, in particolare la Proloco di Sospiro guidata da Marco Corsico e il parroco don Federico Celini”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti