Ultim'ora
Commenta

Camino crollato
della Loggia dei Militi:
via ai lavori di restauro

Prenderanno presto il via i lavori di restauro e consolidamento strutturale del camino della Loggia dei Militi, l’edificio storico all’angolo tra piazza del Comune e via dei Gonfalonieri, da tempo ingabbiato in quanto pericolante. La Giunta ha affidato i lavori alla stessa ditta che ha eseguito a suo tempo la messa in sicurezza della struttura, la Edilnoleggi Valente Piacenza di Caorso, per una spesa di 19mila euro, fondi derivanti da un contributo di 170mila euro concesso dallo Stato al Comune per progetti di opere pubbliche. Ora, arrivato il contributo, è stato approvato il progetto esecutivo redatto dai Lavori Pubblici del Comune che consentirà di porre rimedio a una grave situazione di instabilità e da crolli causati dalla particolarità del manufatto, dagli eventi atmosferici e sismici che si sono succeduti negli scorsi anni.

Il camino presenta molte particolarità stilistiche che lo rendono particolarmente fragile: si innalza dalla falda di copertura dell’edificio per 3,70 metri e la sua ‘corona’ terminale, alta 1,80 m, è decorata con mattoni di diversa sagoma e 8 pilastrini in laterizio che ne impreziosiscono l’aspetto. La relazione tecnica lo descrive come “affetto da gravi dissesti strutturali, derivati da un avanzato stato di deterioramento delle murature che lo compongono e versa oggi in condizioni di assoluta precarietà statica”. In alcuni punti la muratura praticamente non esiste più e i mattoni sono semplicemente giustapposti essendosi dissolta la malta a base di calce.

Anche la stessa messa in sicurezza del condotto si è rivelata molto delicata per via delle precarie condizioni di stabilità del camino, su cui si è dovuto agire con la massima cautela per evitare altri crolli, da parte di personale qualificato nel settore dei consolidamenti strutturali di edifici storici.

lo stato attuale del camino e sotto il suo aspetto originario ricostruito in 3D

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti